Crea sito

polpettine stufate con piselli e patate

Queste polpettine stufate con piselli e patate sono un secondo piatto completo e gustoso.

Uno stufato diverso dal solito, senza  carne a tocchetti, ma con morbide polpettine, che piacerà molto anche ai bambini che solitamente non amano masticare la carne.

Oltre alla carne, per confezionare le polpette, si userà mollica di pane e parmigiano grattugiato così da renderle più morbide e più gustose.

Immerse nella salsa di pomodoro assieme a patate e piselli saranno pronte da servire in tavola in poco più di mezz’ora.

Questo piatto può essere accompagnato da polenta, o pane tostato così da renderlo ancora più rustico.

polpettine stufate con piselli e patate
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 3 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 400 g Manzo (tritato)
  • 50 g Parmigiano reggiano
  • 1 fetta Pancarrè (o pane raffermo)
  • 1 bicchiere Latte
  • 50 g Farina
  • 4 Patate
  • 150 g Piselli surgelati
  • Olio di oliva
  • 500 g salsa di pomodoro
  • 2 foglie Alloro
  • Sale
  • 1 cucchiaio Gusti per soffritto (carote cipolle sedano)

Preparazione

    • Bagnare la fetta di pancarré o il pane raffermo nel latte e lasciarlo ammorbidire.
    • Mescolare carne, parmigiano , sale e il pane  ben strizzato, amalgamare bene tutto con le mani in modo da formare un composto uniforme.
    • Fare delle palline grandi come una noce e passarle nella farina.
    • Sbucciare le patate e tagliarle a pezzetti.
    • Preparare una casseruola capiente, irrorarla con un filo d’olio e far appassire i gusti. (si possono usare gusti preparati in precedenza e surgelati vedi consigli qui  oppure si possono tritare sul momento carota, cipolla e sedano)
    • Unire le patate e i piselli, e fare rosolare.
    • Aggiungere la salsa passata e far cuocere per 10 min.
    • Aggiungere le polpettine e far cuocere ancora per 20 min. aggiungendo di tanto in tanto un po’ di acqua calda.
    • Servire calde accompagnate a pane o polenta.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta continua a seguirmi sulla mia pagina facebook Gineprina in cucina per restare sempre aggiornato sulle novità

Grazie per la tua visita!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.