Crea sito

pizza al pesto di basilico genovese

E’ vero noi genovesi il pesto lo mettiamo un po’ dappertutto, ecco allora la pizza al pesto di basilico genovese, una pizza verde anzichè rossa,  dal gusto un po’ insolito, ma molto saporita e buona.

L’impasto è il solito che si usa per fare la pizza classica, con farina, lievito e acqua, ma al posto del pomodoro usiamo il pesto di basilico e come formaggio lo stracchino, il formaggio che usiamo anche per la focaccia al formaggio di Recco.

Se non l’avete mai fatta vi consiglio di provare almeno una volta questa ricetta, magari intanto che si preparano le pizze classiche se ne può fare una al pesto, non resterete delusi.

pizza al pesto di basilico genovese
  • Preparazione: compreso riposo 90 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 1 tegami
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 200 g Farina Manitoba
  • 100 g Farina 00
  • 25 g Lievito di birra fresco
  • 150 ml Acqua
  • 100 g Pesto alla Genovese
  • 200 g Stracchino
  • Olio extravergine d'oliva
  • 1 cucchiaino Sale
  • 1 cucchiaino Zucchero di canna

Preparazione

  1. Fare la pasta per la base preparando per prima cosa il lievitino vedi ricetta qui

    Una volta passato il tempo di lievitazione aggiungere le rimanenti farine, l’acqua, il sale e un filo d’olio e impastare bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere una palla liscia e omogenea.

    Dividere l’impasto in due e stenderlo con l’aiuto di un mattarello poi adagiare la pasta nelle teglie.

    Volendo si può anche stendere la pasta direttamente in teglia (senza l’uso del mattarello) ungendola un pochino e stirandola con  mani, la pasta resterà più morbida.

    Stendere sull’impasto uno strato leggero di pesto al basilico.

    Distribuire sopra i pezzetti di stracchino.

    Lasciare riposare le pizze per 60 minuti dentro il forno spento.

    Cuocere a 200° per 20-30 minuti.

    Tagliare a tranci e gustare calda.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta continua a seguirmi sulla mia pagina facebook Gineprina in cucina per restare sempre aggiornato sulle novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.