petto di pollo al limone

Oggi ti propongo un piatto semplice ma molto saporito, il petto di pollo al limone.
Il petto di pollo ha una straordinaria versatilità, può essere cucinato in mille modi a partire dalla semplicissima cottura ai ferri.
Con l’aiuto di spezie, salse, insaccati e formaggi otterremo sempre nuovi e originali accostamenti di sapori.
Nella ricetta che ti descrivo oggi faccio una marinatura con succo di limone e aromi vari che donerà al petto di pollo un sapore particolare ma molto delicato.
Vediamo insieme come preparare il petto di pollo al limone 

petto di pollo al limone
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni3
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gpetto di pollo (tagliato a fettine )
  • 2limoni
  • 3 cucchiaiFarina 00
  • Qualche fogliaprezzemolo
  • 1 spicchioaglio
  • 28 mlolio di oliva
  • 1/2 bicchierevino bianco secco
  • q.b.sale
  • q.b.pepe
  • q.b.zenzero in polvere

Preparazione

  1. Taglia il pollo a fettine sottili e mettile a macerare per qualche ora, o ancora meglio tutta una notte, in una salsa fatta col succo di due limoni, sale, pepe, un pizzico di zenzero in polvere e lo spicchio d’aglio tagliato in pezzi.

    Passate le ore di infusione togli le fettine dalla marinatura, che terrai da parte, asciugale leggermente con un pezzo di carta assorbente e passale nella farina.

    In una padella scalda l’olio d’oliva.

    Fai dorare le fettine di petto di pollo e unisci il liquido della marinatura filtrato, aggiungi se occorre un po’ di vino bianco e fai cuocere finché i liquidi si siano un po’ rappresi.

    Disponi i petti di pollo su un piatto di portata, spolvera con un po’ di prezzemolo tritato e servi in tavola.

Conservazione del petto di pollo al limone

  1. Ti consiglio di cuocere il petto di pollo poco prima di servirlo, in questo modo conserverà una bella cremosità.

    Se proprio dovesse avanzare riponilo in frigo in un contenitore ben chiuso e fallo scaldare il giorno dopo.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da gineprinacucina

Mi chiamo Daniela, Gineprina è solo un nome di fantasia e più avanti vi spiegherò il perché di questo nome. Vivo a Genova, la mia città natale, amo la mia Liguria, con il suo mare e le sue colline e amo cucinare e gustare i piatti della tradizione ligure. Sono un architetto che di mestiere fa di tutto fuorché l’architetto, precaria a vita ho per fortuna mille passioni e interessi, fra queste anche quella di cucinare e raccogliere ricette che mi ispirano, per poi sperimentarle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.