panini di zucca – versione salata

I panini di zucca oltre a essere buoni e morbidissimi sono anche belli da vedere perché molto colorati.

L’idea mi è venuta l’anno scorso, andando alla festa delle zucche, che si tiene in un paesino dell’entroterra genovese, Murta (per maggiori informazioni vedi qui)

Lì i panini di zucca sono dolci e assaggiati caldi sono una vera bontà.

Da allora ho provato a farli varie volte, sempre con molta soddisfazione.

Solitamente li faccio nella versione salata, per poterli utilizzare a pasto al posto del normale pane oppure imbottiti con prosciutto formaggi e altro.

In questa  ultima infornata ho utilizzato una zucca della qualità “delica”,  che ha polpa dolce, pastosa e di un colore arancione intenso e il risultato sono questi bei panini che vedete in foto.

panini di zucca
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:40 minuti
  • Porzioni:15 panini
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 400 g Zucca
  • 250 g Farina Manitoba
  • 250 g Farina 00
  • 20 g Lievito di birra fresco
  • 50 g Burro
  • Sale
  • Olio di oliva
  • 100 ml Acqua (tiepida)

Preparazione

    • In una ciotola far sciogliere il lievito in 100 m di acqua tiepida.
    • Aggiungere un cucchiaino di zucchero mescolare e lasciare riposare per 10 minuti.
    • Unire 100 gr. di farina, amalgamare e lasciare riposare.
    • Nel frattempo lavare e tagliare a piccoli pezzi 400 gr. di zucca.
    • In una teglia appoggiare un foglio di  carta stagnola distribuirvi la zucca e coprirla con altra carta stagnola.
    • Porre la teglia in forno e cuocere a 200° per una trentina di minuti, il tempo che si ammorbidisca.
    • Levare la zucca dal forno e schiacciarla con uno schiacciapatate.
    • Unire il burro e mescolare.
    • Lasciarla raffreddare e unirla al composto di acqua lievito e farina che nel frattempo sarà raddoppiato di volume.
    • Unire la restante farina mischiata con il sale e amalgamare il tutto aggiungendo un po’ d’acqua se necessario.
    • Lasciare lievitare il panetto per qualche ora avvolto in un canovaccio o dentro il forno spento.
    • Riprendere il panetto e formare delle piccole palline grosse circa come una pallina da ping pong.
    • Distribuire distanziate su una teglia da forno oliata.
    • Lasciare riposare ancora un’ora.
    • Infornare e cuocere a 200° per 30 minuti.

     

     

Precedente ravioli di magro con le borragini e altre erbette Successivo torta cavolfiore gorgonzola e prosciutto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.