panettoncini genovesi con gocce di cioccolato

Questi panettoncini genovesi con gocce di cioccolato sono una vera delizia.

Il classico panettone genovese in realtà è farcito molto diversamente, l’uvetta la fa da padrone, ma non sempre questo ingrediente è gradito, specialmente da bambini e ragazzi, e allora ho pensato di ovviare all’inconveniente utilizzando le gocce di cioccolato.

Fare questi panettoncini non è per niente complicato e il successo sarà assicurato, io li preparo da anni in occasione del Natale e sono sempre molto apprezzati.

Oltre ad essere un ottimo dessert da gustare nei giorni di festa questi panettoncini se ben confezionati e magari posti su di un piattino accompagnati da biscottini, possono anche diventare un bel pensierino da regalare agli amici, assieme agli auguri di buone feste.

panettoncini genovesi
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:30 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:5 panettoncini
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 400 g Farina 00
  • 150 g Zucchero
  • 150 g Burro
  • 1 Tuorlo
  • 1 bustina Lievito in polvere per dolci
  • 1 cucchiaio Marsala
  • 50 g Gocce di cioccolato
  • 50 g Nocciole

Preparazione

    • Tritare le nocciole.
    • Ammorbidire il burro, non deve essere sciolto.
    • Disporre la farina a fontana, aggiungere il tuorlo d’uovo, il burro, lo zucchero, le nocciole e le gocce di cioccolato, bagnare con un goccio di marsala e per ultimo unire il lievito, amalgamare velocemente come si fa per la pasta frolla.
    • Si otterrà un impasto molto farinoso, un po’ difficile da compattare, ma non temete, una volta cotto starà insieme.
    • Dare la forma ai panettoncini, fare delle sfere grandi come una pallina da ping pong e schiacciarle leggermente, quindi incidere leggermente la superficie con la punta di un coltello, o meglio una lametta, disegnando un triangolo (così vuole la tradizione) e aggiungere qualche goccia di cioccolato anche in superficie.
    • Disporre i panettoncini su una teglia rivestita da carta da forno, un po’ distanziati tra loro perché in cottura tenderanno a crescere.
    • Porre la teglia in frigo per una mezz’ora, in questo modo manterranno meglio la loro forma durante la cottura.
    • Togliere dal frigo e spennellare i panettoncini con il bianco d’uovo.
    • Informare 180 gradi forno statico per 25-30 minuti.
    • Togliere dal forno appena li vedete coloriti e lasciarli raffreddare prima dell’assaggio.

Note

E’ un dolce che si conserva a lungo, anzi è più buono se consumato dopo qualche giorno dalla sua preparazione.

Se cercate una ricetta un po’ più tradizionale del panettone genovese la potete trovare qui.

Se questa ricetta ti è piaciuta continua a seguirmi sulla mia pagina facebook Gineprina in cucina per restare sempre aggiornato sulle novità.

Precedente pasta frolla al parmigiano - ricetta base Successivo sugo di carne alla genovese "u tuccu"

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.