pane fritto – pan fritu

Se stai facendo il pane e vuoi anche preparare qualcosa di più sfizioso, tieni una piccola dose d’impasto da parte e fai il pane fritto.

Nel passato le nostre nonne facevano proprio così, ti raccontavano che gli era avanzato un po’ d’impasto e allora l’avevano fritto, ma in realtà sappiamo bene che, quando si fa il pane impasto non ne avanza, la loro non era altro che una scusa per metterne da parte un po’, per friggerlo magari nel pomeriggio, quando arrivavano i nipoti a fare visita, e così renderli contenti.

Quest’usanza si è ormai persa, ma nell’entroterra Ligure di Levante il pane fritto o meglio u pan fritu è protagonista di sagre paesane e viene anche servito nelle trattorie, come antipasto e accompagnamento ai piatti, specie affettati e formaggi.

Prendiamo in prestito questa idea per preparare questi gustosi frittini per carnevale, andiamo a prepararli

pane fritto
  • DifficoltàFacile
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

200 ml olio di arachide
q.b. sale

Strumenti

1 Padella per friggere
1 Mattarello
1 Spianatoia
Carta assorbente
1 Tagliapasta
oppure1 Coppapasta

Passaggi

Per la pasta di pane ti rimando alle spiegazioni che trovi qui.

Una volta lievitata la pasta di pane (almeno un’ora) stendila su di una spianatoia ad uno spessore di 2-3 centimetri.

Taglia con un coppapasta tondo di 3-4 cm. di diametro dei cerchietti, oppure taglia con un tagliapasta o un coltello dei rettangoli.

In un pentolino a sponde alte versa abbondante olio, considera che i pezzi di pasta devono essere ricoperti d’olio.

Scalda l’olio fino a raggiungere la temperatura di 180° C. (vedi spiegazioni su come fare una frittura perfetta qui) e immergi i ritagli di pasta di pane, pochi per volta.

In poco tempo il pane fritto verrà a galla e si colorirà, rigiralo più volte in modo che prenda colore da tutte le parti.

Scola il pane fritto con una schiumarola a ragno e ponilo in un piatto ricoperto di carta assorbente.

Procedi a friggere tutta la pasta di pane.

consigli sulla conservazione:

Il pane fritto va consumato subito, ancora caldo. Una volta raffreddato tende ad indurirsi.

Non consiglio di congelarlo.

suggerimenti:

Prova ad aggiungere all’impasto altri ingredienti come salvia tritata, cipollina tagliata finissima, lattughino.

note:

In questo contenuto è presente un link di affiliazione Amazon Schiumarola ragno in acciaio inox

se questa ricetta ti è piaciuta…

…continua a seguirmi sulla mia pagina facebook o sul mio profilo Instagram  per restare sempre aggiornato sulle novità.

Se vuoi puoi anche votare la ricetta mettendo tante stelline.

Grazie per la tua visita!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da gineprinacucina

Mi chiamo Daniela, Gineprina è solo un nome di fantasia e più avanti vi spiegherò il perché di questo nome. Vivo a Genova, la mia città natale, amo la mia Liguria, con il suo mare e le sue colline e amo cucinare e gustare i piatti della tradizione ligure. Sono un architetto che di mestiere fa di tutto fuorché l’architetto, precaria a vita ho per fortuna mille passioni e interessi, fra queste anche quella di cucinare e raccogliere ricette che mi ispirano, per poi sperimentarle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.