pane alla curcuma

Il pane alla curcuma è un pane dal bel colore giallo intenso caratteristico di questa spezia.
La curcuma è una preziosa spezia di origine orientale dalle molteplici qualità che rende i nostri piatti davvero invitanti, ti consiglio di tenerne sempre un po’ in casa, perché servirà a dare gusto e colore a molti dei tuoi piatti.
La ricetta del pane alla curcuma è molto simile a quella del pane comune, fatto in prevalenza con farina 0, ma volevo darti questa idea perché con l’aggiunta di un solo ingrediente potrai ottenere un pane un po’ diverso dal solito e molto scenografico, che portato in tavola potrà stupire i tuoi ospiti.
Per fare il tuo pane potrai utilizzare a tua scelta la pasta madre o il lievito di birra, in quest’ultimo caso potrai preparare il lievitino in modo da ottenere una perfetta lievitazione.
Il pane alla curcuma è adatto come base per un aperitivo, o per accompagnare le pietanze, ma un volta tagliato a fette, può essere anche ideale per farcirlo con affettati e formaggi.

pane alla curcuma
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

per il lievitino:

  • 100 gfarina 0 (o manitoba)
  • 100 mlacqua
  • 15 glievito di birra fresco
  • 1 cucchiainozucchero di canna

per l’impasto

  • 200 gfarina 0 (o manitoba)
  • 200 gfarina 00
  • 100 gsemola di grano duro rimacinata
  • 250 mlacqua
  • 1 cucchiainocurcuma in polvere
  • 2 cucchiainisale
  • 1 cucchiaioolio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Fai il lievitino seguendo il procedimento descritto qui (troverai anche come procedere con il bimby)

    N.B. il lievitino rende l’impasto più morbido quindi io ti consiglio di farlo, ma se vuoi puoi anche procedere più velocemente facendo sciogliere il lievito in mezzo bicchiere di acqua e zucchero, meglio se di canna o miele.

    Passata mezz’ora aggiungi al lievitino la restante farina manitoba, la farina 00, la semola, l’acqua, la curcuma, l’olio e il sale.

    Ti consiglio almeno le prime volte di non esagerare con il dosaggio della curcuma, prova prima a vedere se il gusto ti piace.

    Lavora l’impasto prima in una ciotola e poi sulla spianatoia energicamente con le mani.

    Se usi il bimby aziona per 2 minuti a velocità spiga, quindi togli l’impasto dal boccale e procedi a mano.

    Una volta che l’impasto non si attaccherà più al piano di lavoro fallo ricadere più volte con forza sul piano di lavoro .

    Ora puoi fare le pieghe seguendo le figure riportate sotto.

  2. pieghe pane 1
  3. pieghe pane 2
  4. Forma una palla ponila all’interno di un recipiente leggermente oliato e lascia lievitare per un’ora in luogo asciutto coperta da uno strofinaccio.

    La pasta sarà pronta quando risulterà liscia e comincerà a fare le bolle.

    Dai la forma al pane, l’impasto perderà un po’ del suo volume ma lo riacquisterà presto, disponi in teglia oliata e lascia riposare ancora per mezz’ora circa in forno spento.

    Controlla che la lievitazione sia avvenuta, accendi il forno e cuoci il pane per 20-25 minuti a 200°.

conservazione:

Potrai conservare il tuo pane ben chiuso all’interno di un sacchetto di carta e riposto in frigo per un giorno.

Se non prevedi l’utilizzo di tutto il pane entro tale periodo ti consiglio di tagliarlo a fette e conservarlo in freezer.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da gineprinacucina

Mi chiamo Daniela, Gineprina è solo un nome di fantasia e più avanti vi spiegherò il perché di questo nome. Vivo a Genova, la mia città natale, amo la mia Liguria, con il suo mare e le sue colline e amo cucinare e gustare i piatti della tradizione ligure. Sono un architetto che di mestiere fa di tutto fuorché l’architetto, precaria a vita ho per fortuna mille passioni e interessi, fra queste anche quella di cucinare e raccogliere ricette che mi ispirano, per poi sperimentarle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.