il mio ragù di carne

Il ragù di carne è uno dei condimenti di maggior utilizzo dei primi piatti della cucina italiana.

Lasagne, tagliatelle, ravioli, polenta con un buon ragù di carne sono la gioia del nostro palato.

Secondo i gusti e le abitudini personali si può fare un ragù più o meno grasso, dipende dal tipo di carne usata.

Io per le mie abitudini utilizzo quasi sempre solo carne di manzo, ottenendo un ragù gustoso, ma piuttosto  magro.

Aggiungendo carne di maiale avremo un ragù ancora più gustoso e morbido, ma sicuramente più grasso.

Anche gli aromi e i sapori  possono variare a proprio piacimento, sicuramente vanno usati carote, cipolle e sedano, l’aglio se si vuole, inoltre rosmarino ben legato, alloro e qualche chiodo di garofano se piacciono questi sapori.

La differenza la fa anche la pentola utilizzata: io utilizzo la  casseruola di terracotta a cottura lenta, perchè mi ricorda il ragù della nonna, quello delle feste di un tempo, ma se non si dispone di questa, va bene una pentola antiaderente con un fondo spesso.

ragù di carne
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    1 ora
  • Porzioni:
    1 casseruola
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 400 g Carne di manzo (macinata)
  • 700 g salsa di pomodoro
  • 2 cucchiai Triplo concentrato di pomodoro
  • 2 Carote
  • 1 Cipolla
  • 1 costa Sedano
  • 1/2 bicchiere Vino bianco
  • Aglio (facoltativo)
  • Alloro (facoltativo)
  • Rosmarino (facoltativo)
  • Chiodi di garofano (facoltativi)
  • 2 cucchiai Olio di oliva
  • 1 cucchiaino Dado di carne

Preparazione

    • Lavare e tritare la verdura, sarebbe meglio a mano con la mezzaluna, ma se non si ha tempo va bene anche con un frullino.
    • Mettere in casseruola l’olio e far appassire le verdure tritate aggiungendo, se si vuole, anche uno spicchio d’aglio.
    • Aggiungere la carne macinata, spezzettare i pezzi troppo grandi  e mescolando lasciare colorire per qualche minuto.
    • Sfumare con vino bianco e lasciarlo evaporare.
    • Aggiungere la salsa di pomodoro, (aggiungere nel  contenitore della salsa un po’ d’acqua  in modo da recuperarla tutta) e il triplo concentrato, mescolare bene.
    • Aggiungere i vari sapori, a seconda delle vostre preferenze, alloro, chiodi di garofano,  rosmarino (avendo cura di legarlo bene per evitare che gli aghi si spargano per il sugo) .
    • Aggiungere anche un cucchiaino di dado di carne o meglio di funghi.
    • Chiudere la pentola con un coperchio e lasciare cuocere il ragù a fiamma bassa per un’ora circa controllando e rigirando di tanto in tanto, se occorre aggiungere acqua o brodo.
    • Spegnere il fuoco e lasciare riposare in pentola coperta per qualche ora, se si usa la casseruola di coccio il nostro ragù continuerà a sobbollire ancora per un po’ ,rapprendendo ulteriormente il nostro sugo.
    • Utilizzare entro qualche giorno o altrimenti metterlo in barattoli e riporto in freezer.

Precedente conchiglioni ripieni alla zucca Successivo crema pasticcera ricetta base

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.