i cuculli – frittelle di ceci

I cuculli sono tonde frittelle fatte con la farina di ceci.
Tipici della cucina ligure, si possono acquistare nelle “sciamadde”, friggitorie del centro storico genovese, assieme ad altre fritture, per essere gustati caldi ammirando le bellezze della città.
Il loro nome arabeggiante è forse riferito alla forma dei bozzoli dei bachi da seta,
Spesso sono anche utilizzati nei ristoranti liguri come antipasto e stuzzichino da aperitivo.

Ai cuculli è anche dedicata una simpatica filastrocca in dialetto genovese, un po’ senza senso, che nel passato veniva recitata ai bambini specie nel periodo di carnevale e che così recita:

A l’è a riunda di cuculli
che tò moe a l’ha ruttu i tondi
a l’ha ruttu i recamme
cinque lie ghe son costè.
A l’è a riunda di cuculli
i cetroin sensa i peigulli
a bursetta recamma
scignuria sciu spezià.
A l’è a riunda de zenà
che comensa u carlevà
carlevà u l’è zà passou
l’ommu du saccu u se l’è piggiou
.”

La ricetta per fare i cuculli è piuttosto semplice anche se occorrerà, e sarà importante, attendere parecchie ore per la lievitazione dell’impasto, questo perché la farina di ceci è molto più pesante di quella di grano.
Ecco tutti i passaggi per prepararli in casa

i cuculli - frittelle di ceci v
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gfarina di ceci
  • 150 mlAcqua
  • 10 glievito di birra fresco
  • 1 cucchiainomaggiorana (tritata)

per friggere:

  • 200 mlolio extravergine d’oliva (o di semi)

per spolverare:

  • q.b.sale fino

Strumenti

  • 1 Ciotola
  • 1 Frusta a mano
  • 1 Padella a sponde alte
  • Carta assorbente
  • 2 Cucchiai

Preparazione

preparazione della pastella:

  1. Fai sciogliere il lievito in nell’acqua.

    Metti in una ciotola la farina di ceci e versa l’acqua con il lievito, mescolando con una frusta a mano.

    L’impasto deve risultare morbido ma non liquido.

    Unisci la maggiorana, mescola e copri con un canovaccio.

    Lascia riposare lontano da correnti d’aria per tutta la notte o almeno per 4 ore.

la cottura:

  1. Fai scaldare in una piccola padella a sponde alte abbondante olio extravergine d’oliva ligure oppure olio di semi di arachidi (i cucculli dovranno essere completamente ricoperti dall’olio)

    Una volta che l’olio è ben caldo aiutandoti con due cucchiai unti d’olio versa l’impasto in piccole dosi e lascia cuocere a fuoco medio.

    Poco dopo vedrai salire a galla le fritelline. rigirale più volte fino alla completa doratura.

    Scola i cuculli e ponili su carta assorbente.

    Servi in tavola spolverizzando con sale.

per un’ottima frittura

ti consiglio di leggere i mie suggerimenti qui

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da gineprinacucina

Mi chiamo Daniela, Gineprina è solo un nome di fantasia e più avanti vi spiegherò il perché di questo nome. Vivo a Genova, la mia città natale, amo la mia Liguria, con il suo mare e le sue colline e amo cucinare e gustare i piatti della tradizione ligure. Sono un architetto che di mestiere fa di tutto fuorché l’architetto, precaria a vita ho per fortuna mille passioni e interessi, fra queste anche quella di cucinare e raccogliere ricette che mi ispirano, per poi sperimentarle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.