dolce Torino – la mia versione

Certe ricette hanno una storia, spesso ti ricordano persone ed eventi del passato, il dolce Torino è uno di quelli.

Mi ricordo perfettamente quando molti anni fa mia mamma arrivò a casa dicendo che la mamma di una mia amica le aveva dato gli ingredienti per fare un dolce semplice ma buono, mi disse  “si chiama dolce Torino”.

Una ricetta che non ho mai scritto ma sempre fatta ad occhio, e nonostante ciò sempre riuscitissima.

Un dolce che ho  rifatto parecchie volte negli anni ed è sempre molto apprezzato, ideale da fare dopo Pasqua quando si hanno molte uova da smaltire.

dolce Torino
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:5 minuti
  • Porzioni:1 dolce
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 200 g Cioccolato fondente
  • 80 g Burro
  • 2 cucchiai Panna da cucina (facoltativa)
  • 3 cucchiai Zucchero
  • 200 g biscotti (tipo oro saiwa)
  • 1-2 tazza Caffè
  • 2 cucchiai Latte

Preparazione

    • Rivestire un contenitore rettangolare con pellicola trasparente facendola debordare, io ho usato  una teglia per plumcake.
    • Preparare il caffè, metterlo in un piatto, e unire due cucchiai di latte e un cucchiaio di zucchero, (se si preferisce un gusto più deciso si può usare solo caffè in questo caso farne due tazzine).
    • In un pentolino fare sciogliere il cioccolato con il burro a fuoco bassissimo o a bagnomaria sempre mescolando, se attacca troppo unire un goccio di latte.
    • Unire la panna e lo zucchero e  mescolare tutto.
    • Distribuire in teglia un primo strato di biscotti, passandoli prima velocemente nel caffè.
    • Versare sui biscotti qualche cucchiaio di crema al cioccolato e stenderlo bene su tutta la superficie.
    • Continuare con strati di biscotti leggermente ammorbiditi con il  caffè e strati di crema.
    • Terminare con uno strato di crema.
    • Mettere in frigo a rassodare lasciando riposare per una notte.
    • Per accelerare i tempi si può mettere anche in freezer.
    • Riprendere il dolce, toglierlo dal contenitore prendendolo per i lembi della pellicola trasparente e metterlo in un piatto.
    • Decorare il dolce a piacere con panna, cioccolato bianco, nocciole.
    • Tagliare a fette e servire.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta continua a seguirmi sulla mia pagina facebook Gineprina in cucina per restare sempre aggiornato sulle novità.

Precedente lasagne al pesto di basilico Successivo involtini di patate e speck

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.