Crea sito

come pulire, tagliare e conservare le melanzane

In questo articolo cerco di spiegati come pulire, tagliare e conservare le melanzane.
Alcuni accorgimenti, che io ho appreso con l’esperienza e grazie ai consigli ricevuti da amiche, ti aiuteranno ad ottenere il risultato migliore a seconda della ricetta che vorrai preparare.

come pulire, tagliare e conservare le melanzane

Istruzioni per pulire e tagliare le melanzane
  • Per melanzane grigliate, fritte, a funghetto, ratatouille, risotti

    Lava le melanzane sotto acqua corrente

    Con un coltello elimina il peduncolo (attenzione alle spine) e la base.

    Sbuccia le melanzane (facoltativo) consiglio di usare il comodissimo pelapatate.

    Taglia a fettine o a cubetti di circa un centimetro a seconda della ricetta che intendi realizzare.

    Metti le melanzane in un colapasta con abbondante sale per eliminare il sapore amarognolo e l’acqua in eccesso.

    Adagia un peso sopra e aspetta che buttino fuori l’acqua (minimo 15 minuti).

    Passato il tempo, massaggia le melanzane con le mani, e sciacquale con abbondante acqua.

    Asciuga con un panno

    Cuoci le melanzane come preferisci

  • per polpette e salse

    Lava le melanzane sotto acqua corrente.

    Con un coltello elimina il peduncolo (attenzione alle spine) e la base.

    Taglia la melanzana in 4 o più spicchi per il lato lungo.

    Ricopri una leccarda con carta da forno e disponici sopra gli spicchi.

    Cuoci in forno per una quindicina di minuti a 200°.

    Lascia raffreddare e tira via la buccia con le mani: sarà facilissimo.

    Utilizza la polpa per le tue ricette.

  • per melanzane ripiene metodo a freddo

    Lava le melanzane sotto acqua corrente

    Con un coltello elimina il peduncolo (attenzione alle spine) e la base.

    Taglia le melanzane per il senso della lunghezza, incidi la polpa tutto intorno con un coltellino e scava l’interno con uno scavino, io utilizzo lo scavino della Tescoma in acciaio inossidabile, puoi acquistarlo cliccando qui.

    Conserva la polpa in una ciotola irrorandola di sale.

    Sala anche l’interno delle calotte di melanzana e lascia riposare tutto del 15 minuti.

    Sciacqua e asciuga e prosegui con la tua ricetta.

  • per melanzane ripiene metodo con precottura

    Lava le melanzane sotto acqua corrente

    Con un coltello elimina il peduncolo (attenzione alle spine) e la base.

    Taglia le melanzane per il senso della lunghezza, incidi la polpa con dei tagli.

    Disponi le melanzane su una teglia ricoperta di carta forno.

    Metti in forno per una quindicina di minuti a 200°.

    Lascia raffreddare e scava la polpa con uno scavino facendo attenzione a non bucare la base.

    Procedi con la tua ricetta.

come conservare le melanzane

  • Le melanzane si possono conservare per alcuni giorni in frigo nello scomparto della frutta e verdura, meglio in un sacchetto di carta, non di plastica.

    Se hai grosse quantità di melanzane da smaltire puoi procedere alla loro congelatura, descrivo qui due metodi che ho utilizzato ottenendo ottimi risultati.

  • congelare le melanzane a cubetti:

    Segui i passaggi descritti in precedenza per pulire le melanzane.

    Copri una leccarda con carta da forno e sistemaci le melanzane senza utilizzare olio.

    Cuoci in forno a 200° per circa 20-30 minuti ultimi 10 minuti con il grill.

    Una volta fredde metti direttamente la teglia in congelatore oppure sistemale in un vassoio ben distanziate.

    Il giorno dopo suddividere nei sacchetti.

    Puoi utilizzarle buttandole in pentola assieme a un pò di olio e cipolla – 10 minuti ed è pronto.

  • congelare le melanzane a fette:

    Segui i passaggi descritti in precedenza per pulire le melanzane rimuovendo anche la buccia che congelando diventerebbe dura.

    Nel frattempo fai bollire dell’acqua in una pentola capiente.

    Aggiungi del succo di limone all’acqua di cottura.

    Prepara una zuppiera capiente con acqua e ghiaccio.

    Tuffa nell’acqua bollente le fette di melanzana e fai bollire per circa 4 minuti.

    Questa cottura veloce elimina gli enzimi responsabili del deperimento della melanzana nel lungo periodo.

    Si può utilizzare la stessa acqua per sbollentare le melanzane in più volte fino ad un massimo di 5 aggiungendo acqua e succo di limone se necessario.

    Scola velocemente le fette di melanzana e tuffale in acqua e ghiaccio per fermare velocemente il processo di cottura.

    Sistemale in uno scolapasta o su diversi strati di carta assorbente per asciugarle.

    Poni le melanzane in un contenitore adatto al congelamento separando i vari strati con della pellicola per alimenti.

    Le melanzane congelate in questo modo possono essere conservate in sicurezza fino a 9 mesi.

melanzane Se vuoi altre informazioni sulle proprietà delle melanzane, o se vuoi trovare delle ricette con questo meraviglioso ortaggio puoi cliccare qui

sponsorizzazione Amazon del prodotto Scavino Acciaio Inossidabile Tescoma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.