cipolle ripiene – sioule pinn-e

Due cipolle in casa ci sono sempre e allora oggi prepariamo un secondo facile ma saporito: le cipolle ripiene.
In Liguria le “sioule pinn-e” sono un piatto della tradizione e normalmente venivano e vengono preparate assieme ad altre verdure che si prestano ad essere riempite, come  zucchini, melanzane, peperoni e pomodori, a formare i cosiddetti ripieni.
La farcitura varia a seconda delle usanze di ogni famiglia,  può essere di carne o di sola verdura, io oggi vi descrivo le cipolle ripiene di carne, che sono quelle che preferisco.

cipolle ripiene
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni3 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 3cipolle (medio grandi)
  • 300 gcarne bovina (macinata)
  • pane raffermo
  • 1 tazzaLatte
  • 100 gParmigiano reggiano (grattugiato)
  • 1 pizzicoMaggiorana
  • Pangrattato
  • 1patata

Preparazione

  1. Sbollenta le cipolle per 5 minuti in acqua bollente e fai lessare anche una patata tenendola piuttosto indietro di cottura.

    Metti la carne macinata in una ciotola aggiungi il parmigiano e qualche fogliolina di maggiorana e mescola.

  2. Bagna il pane raffermo nel latte, una volta ben ammollato strizzalo e aggiungilo al composto.

  3. Aggiusta di sale e amalgama

  4. Taglia le cipolle precedentemente sbollentate e separa le calotte.

  5. Taglia fine la parte più interna della cipolla per farla soffriggere in padella.

    Aggiungi il soffritto al composto e amalgama

  6. Taglia a fette una patata lessata.

    Olia una teglia e disponi le fette di patata.

  7. Poni il ripieno all’interno delle calotte di cipolla e disponile sulle patate.

    Spolvera con pane grattugiato.

  8. Metti la teglia in forno e fai cuocere per 20 minuti circa a 220° C.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da gineprinacucina

Mi chiamo Daniela, Gineprina è solo un nome di fantasia e più avanti vi spiegherò il perché di questo nome. Vivo a Genova, la mia città natale, amo la mia Liguria, con il suo mare e le sue colline e amo cucinare e gustare i piatti della tradizione ligure. Sono un architetto che di mestiere fa di tutto fuorché l’architetto, precaria a vita ho per fortuna mille passioni e interessi, fra queste anche quella di cucinare e raccogliere ricette che mi ispirano, per poi sperimentarle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.