bocconcini di tacchino con speck e formaggio

Oggi bocconcini di tacchino con speck e formaggio, ma che buoni!

In realtà avevo comprato gli ingredienti per fare un’altra ricetta, ma alla fine la fantasia ha preso il sopravvento, aggiungi un ingrediente, aggiungine un altro ed è venuto fuori questo bel piattino.

E’ una ricetta facile ma golosa, un secondo piatto che piacerà anche ai bambini, perché i bocconcini sono fatti con carne di petto di tacchino macinata e quindi restano molto morbidi.

Ti lascio sotto la ricetta passo passo così sarà ancora più facile preparare i bocconcini di tacchino con speck e formaggio

bocconcini di tacchino v
  • CucinaItaliana

Ingredienti

500 g petto di tacchino (macinato)
12 fette speck
40 g Taleggio (o gorgonzola)
2 cipollotti freschi
2 cucchiai farina
10 ml olio extravergine d’oliva
q.b. erbe aromatiche (tritate)

Strumenti

1 Bistecchiera
1 Mattarello
1 carta da forno
1 Padella
1 Coperchio

Passaggi

Metti il tacchino macinato in una ciotola e spolvera con un trito di erbe aromatiche a piacere.

Poni il composto su un foglio di carta da forno, ripiega il foglio e con un mattarello schiaccia fino ad avere uno spessore di 6 centimetri circa.

Prendi un coppa pasta da diametro di 5-6 cm. e taglia dei cerchi.

Mettili in un piatto dove avrai messo qualche cucchiaio di farina e impanali.

Metti su un secondo piatto una fetta di speck e ponici sopra il medaglione di tacchino.

Chiudi a pacchetto e infilza negli stecconi a tre per volta.

Fai scaldare la bistecchiera, aggiungi poco olio e ponici sopra gli spiedini di bocconcini di tacchino.

Pulisci e taglia i cipollotti e ponili a saltare in un padellino.

Fai colorire bene i bocconcini e una volta cotti aggiungi un piccolo pezzo di formaggio.

Copri con un coperchio e lascia fondere il formaggio.

Distribuisci su ogni bocconcino un cucchiaino di cipollotti saltati.

Servi in tavola

conservazione dei bocconcini di tacchino

Una volta cotti consiglio di consumarli subito.

Volendo puoi prepararli in anticipo senza cuocerli e tenerli in frigo fino a 1 -2 giorni.

Puoi anche congelarli, sempre meglio da crudi.

prova anche

Le polpettine di tacchino e carote in salsa di pomodoro polpettine di tacchino e carote

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da gineprinacucina

Mi chiamo Daniela, Gineprina è solo un nome di fantasia e più avanti vi spiegherò il perché di questo nome. Vivo a Genova, la mia città natale, amo la mia Liguria, con il suo mare e le sue colline e amo cucinare e gustare i piatti della tradizione ligure. Sono un architetto che di mestiere fa di tutto fuorché l’architetto, precaria a vita ho per fortuna mille passioni e interessi, fra queste anche quella di cucinare e raccogliere ricette che mi ispirano, per poi sperimentarle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.