Crea sito

Tarallini croccanti all’olio di oliva

I tarallini croccanti all’olio di oliva sono dei piccoli e deliziosi biscotti salati, semplici sia nella preparazione, che negli ingredienti. Sono molto versatili, questa è la ricetta della versione base, che conferisce un gusto piuttosto neutro, ma possono essere insaporiti a piacere con del pepe appena macinato, dei semi di finocchietto selvatico, dell’origano, del rosmarino, della polvere di peperoncino, le varianti possono essere davvero molte. I tarallini croccanti all’olio di oliva piacciono praticamente a tutti, a grandi e piccini e si possono servire come aperitivo, a merenda e sono immancabili come snack durante i viaggi!

tarallini croccanti all'olio di oliva
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 45 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 45 circa pezzi
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 500 g Farina 00
  • 120 ml Olio di oliva
  • 90 ml Vino bianco secco
  • 10 g Sale fino

Preparazione

  1. Se impastate con la planetaria. Porre la farina e il sale nella ciotola della planetaria ed aggiungere a filo il vino bianco, lavorando l’impasto con il gancio a foglia. Una volta inglobato tutto il vino, aggiungere a filo anche l’olio, sempre continuando ad impastare.

  2. Se impastate a mano. Raccogliere in una ciotola la farina e il sale e creare un cratere nel mezzo. Al centro degli ingredienti secchi versare il vino e l’olio. Iniziare ad inglobare la farina, partendo dal centro e raccogliendola man mano tutta. Da questo punto il procedimento è il medesimo.

  3. Trasferire l’impasto sul piano di lavoro e impastare un po’ a mano, fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Avvolgere l’impasto in un foglio di pellicola alimentare e lasciarlo riposare per una mezz’ora.

    Trascorso il tempo di riposo, dividere l’impasto in pezzetti da circa 10 g l’uno. Allungarle ogni pezzetto formando un bastoncino lungo circa 10 cm, quindi un anellino, sovrapponendo le due estremità e fermandole con una leggera pressione, per evitare che si aprano durante la cottura.

  4. Mettere a bollire una pentola di acqua, non salata. Nel momento in cui l’acqua inizia a bollire, immergere alcuni tarallini per volta, senza sovrapporli. Appena gli anellini saliranno a galla, raccoglierli con un mestolo forato o con un ragno, sgocciolarli bene e metterli ad asciugare su un canovaccio pulito. Una volta scottati tutti i tarallini, trasferirli su una placca da forno o su una teglia coperta da un canovaccio asciutto e lasciarli asciugare completamente. Potrebbero occorrere anche diverse ore, dipende dall’umidità ambientale. In inverno, per velocizzare i tempi, è consigliabile tenerli accanto ad una fonte di calore (termosifone, stufa, camino …). Più saranno asciutti, minore sarà il tempo di cottura, maggiore sarà la croccantezza.

    Infornare in forno già caldo a 180° per circa 30 min. Controlla sempre la cottura, prima di sfornare, i tempi possono variare anche sensibilmente sia in base al forno, sia a quanta umidità contengono ancora i tarallini. I tarallini croccanti all’olio di oliva dovranno essere dorati ed asciutti anche all’interno. Assaggiane uno e, se necessario, inforna di nuovo per altri 5 – 10 min. a 150° per renderli friabili anche all’interno.

Note

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.