Crea sito

Salsa piccante per barbecue

Belle giornate, tempo di barbecue! Ho ideato quindi questa salsa piccante per barbecue, che utilizziamo spesso per accompagnare le alette di pollo speziate alla brace, ma che è ottima anche sulle costine di maiale o nei panini con la salsiccia, con wurstel o hamburger. La base è costituita da dolci pomodori pachino e peperoni arrostiti, arricchiti e insaporiti con cipolla, aglio, erbe aromatiche, spezie, un po’ di aceto per conferire quella piacevole nota acida e naturalmente peperoncino, da aggiungere a piacere per un risultato più o meno hot.

salsa piccante per barbecue

Ingredienti per 1 bottiglietta:

  • 500 g pomodorini pachino,
  •  1 peperone piccolo,
  • 70 g di cipolla,
  • 1/2 spicchio di aglio,
  • 2 cucchiai rasi di aceto,
  • 1 cucchiaino di paprika piccante,
  • Peperoncino fresco o peperoncino in polvere a piacere,
  • 1 foglia di basilico fresco o coriandolo,
  • sale.

Preparazione:

  • IMG_1286IMG_1290Arrostire il peperone sulla fiamma del fornello da tutti i lati e chiuderlo in una bustina da congelatore finché si sarà raffreddato. Pelare il peperone ed eliminare i semi e i filamenti interni.

 

 

  • IMG_1291Portare ad ebollizione una pentolina di acqua. Eliminare il picciolo e lavare i pomodori pachino, quindi tuffarli per meno di 1 min. nell’acqua bollente. Scolarli e appena sarà possibile toccarli eliminare la buccia. Non fateli raffreddare del tutto, altrimenti sarà più difficile pelarli. Metterli a scolare.

 

 

  • IMG_1293Mettere nel frullatore o nel bicchiere del mixer mettere i pomodori scolati, le falde di peperone, la cipolla e l’aglio sbucciati e tagliati, il basilico lavato e spezzettato, l’aceto, la paprika forte, il peperoncino fresco (la quantità dipende da quanto è piccante da quanto volete piccante la salsa), se non lo avete sostituitelo con il peperoncino in polvere, e il sale. Frullare tutto e, non non gradite i semini passare attraverso un colino, premendo con un cucchiaio.

 

  • IMG_1294Trasferire la salsa piccante in un pentolino e farla cuocere, finché si sarà addensata, assaggiare e aggiustare di sale ed, eventualmente aggiungere peperoncino in polvere. Versare la salsa piccante ancora bollente in un vasetto o in una bottiglietta di vetro, chiudere molto bene e lasciar raffreddare a testa in giù avvolto in un canovaccio. La salsa piccante per barbecue si conserva bene fino ad un anno. Da conservare in luogo buio e fresco.

VARIANTE: se non amate il piccante, omettete il peperoncino e sostituite la paprika forte con 2 cucchiaini di quella dolce, il risultato sarà comunque ottimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.