Panini al latte con lievito madre

I panini al latte con lievito madre sono sofficissimi piccoli panini dal sapore neutro in modo da poter essere serviti sia con farciture salate che dolci.

Questi deliziosi bocconcini di pane monoporzione, infatti, sono ottimi per colazione o per merenda farciti con crema al cioccolato o burro e marmellata, ma anche per arricchire un buffet farciti con salumi, formaggi o verdure.

Prepara i panini al latte con lievito madre e bizzarrisci la tua fantasia!

panini al latte con lievito madre
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:1 giorno
  • Cottura:20 minuti
  • Porzioni:18 panini
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • lievito madre (rinfrescato) 120 g
  • Latte (a temperatura ambiente) 160 ml
  • Farina 0 340 g
  • Sale fino 5 g
  • Zucchero 30 g
  • uovo 1
  • Burro (morbido) 60 g

Per spennellare

  • uovo 1
  • Latte 2 cucchiai

Preparazione

  1. Rinfrescare il lievito madre e metterne a riposare 120 g in una ciotola. Io lo rinfresco la sera e lo lascio lievitare tutta la notte.

  2. Il mattino seguente (io alle 7.00) sciogliere completamente il lievito madre nel latte tiepido.

  3. Aggiungere la farina setacciata, inglobandola poca per volta, e lo zucchero.

  4. Unire anche l’uovo e il sale.

  5. Aggiungere per ultimo il burro a pezzi ammorbidito, in tre volte, aspettando che venga assorbito tutto il precedente, prima di aggiungere l’altro.

  6. Trasferire l’impasto sul piano di lavoro e lavorarlo un po’ a mano, fino ad ottenere un panetto liscio, elastico ed omogeneo.

  7. Io ho impastato con l’impastatrice, ma si può procedere a mano. In una ciotola capiente versare la farina setacciata a fontana ed al centro versare tutti gli ingredienti. Quindi impastare energicamente.

  8. Ungere una ciotola con pochissimo olio e porvi il panetto a lievitare, coperto con della pellicola alimentare, fino al raddoppio. Io l’ho lasciato lievitare per 6 ore. I tempi di lievitazione variano molto in base alla temperatura esterna.

  9. Quando sarà pronto l’impasto, trasferirlo su di una spianatoia leggermente infarinata.

  10. Dividere l’impasto in pezzetti di 40 g l’uno.

  11. Appiattire e allargare i pezzetti con le dita, poi ripiegare i lembi verso l’interno, come nella foto.

  12. Pirlare quindi le piccole porzioni, cioè arrotolarle tra le mani con una leggera pressione, tirando leggermente l’impasto dall’alto verso il fondo, creando delle palline.

  13. Disporre le palline su una leccarda coperta di carta da forno e far lievitare di nuovo, fino al raddoppio. Io ho fatto lievitare i panini per altre tre ore.

  14. Quando il tempo di lievitazione è trascorso, accendere il forno in modalità statica a 180°.

  15. Sbattere un uovo con 2 cucchiai di latte e spennellarvi con delicatezza ogni panino.

  16. Infornare in forno già caldo per circa 20 min. La ricetta originale consiglia di cuocerli per 30 min, questo dimostra che i tempi di cottura possono variare da forno a forno anche sensibilmente, quindi controllare sempre la cottura.

  17. Sfornare i panini al latte con lievito madre e lasciarli raffreddare completamente prima di farcirli.

  18. Se vuoi provare a dar vita al tuo personale lievito madre o i servono chiarimenti su come rinfrescarlo, troverai tutte le informazioni in questo articolo.

Precedente Torta battesimo teneri orsetti Successivo Ciambellone al cioccolato fondente e yogurt

Lascia un commento