Crea sito

Pan di Spagna al cacao

Pan di Spagna al cacao

Il Pan di Spagna al cacao è una di quelle ricette, che non può mancare in nessun ricettario che si rispetti, che si voglia preparare una torta di compleanno speciale o dei trancini farciti di marmellata o crema per la merenda dei nostri figli.

Pan di Spagna al cacao 1

Oltre alla ricetta, di seguito troverete un’utilissima tabella delle quantità di ingredienti da utilizzare in relazione alle porzioni che vi occorrono e delle misure e forme delle teglie che andrete ad utilizzare. Le porzioni si riferiscono ad un dopo pranzo, quindi porzioni piccole. Se utilizzerete il Pan di Spagna al cacao per un buffet, aumentatele!

Tortiera rotonda:

  • 14 cm: 3 uova, 100 g di zucchero, 80 g di farina, 20 g di cacao amaro ___ circa 10 persone
  • 18 cm: 4 uova, 130 g di zucchero, 100 g di farina, 25 g di cacao amaro ___ 15 persone
  • 20-22 cm: 5 uova, 160 g di zucchero, 130 g di farina, 30 g di cacao amaro ___ 20 persone
  • 24-25 cm: 6 uova, 190 g di zucchero, 150 g di farina, 40 g di cacao amaro ___ 28 persone
  • 26-28 cm: 7 uova, 220 g di zucchero, 180 g di farina, 45 g di cacao amaro ___ 35 persone
  • 30 cm: 8 uova, 250 g di zucchero, 200 g di farina, 50 g di cacao amaro ___ 40 persone
  • 36 cm: 10 uova, 310 g di zucchero, 260 g di farina, 60 g di cacao amaro ___ 58 persone

Tortiera rettangolare:

  • 13×24 cm: 6 uova, 190 g di zucchero, 150 g di farina, 40 g di cacao amaro ___ 28 persone
  • 23×30 cm: 9 uova, 280 g di zucchero, 225 g di farina, 55 g di cacao amaro ___ 45 persone
  • 25×35 cm: 10 uova, 310 g di zucchero, 260 g di farina, 60 g di cacao amaro ___ 58 persone

Preparazione:

  • IMG_2483Imburrare e infarinare la tortiera e pesare e preparare tutti gli ingredienti. Setacciare insieme il cacao e la farina.

 

 

 

  • IMG_2481Montare le uova (rigorosamente a temperatura ambiente) con lo zucchero per almeno 15 min. con uno sbattitore elettrico  o con la planetaria alla massima velocità, fino ad ottenere una spuma chiara e compatta, sarà perfetta quando, sollevandole non colerà via dalle fruste, ma scenderà lentamente, come nella foto. Questo è il primo segreto per riuscire ad ottenere un Pan di Spagna alto e morbidissimo.

 

  • Accendere il forno a 180 ° e lasciarlo riscaldare.
  • IMG_2485Aggiungere la farina setacciata insieme al cacao amaro poco per volta, amalgamando con una frusta a mano, molto delicatamente. Qui ci vuole un poco di pazienza e non farsi prendere dall’impazienza: mescolare lentamente con un movimento delicato circolare è il secondo segreto per ottenere un Pan di Spagna a regola d’arte.

 

  • IMG_2486Versare l’impasto nella tortiera precedentemente unta e infarinata, per evitare che il Pan di Spagna al cacao si attacchi, e infornare in forno già caldo a 180° per 35- 45 min., dipende dal forno. Controllare comunque la cottura con il classico stecchino di legno: bucare il Pan di Spagna ed estrarlo, se risulta completamente asciutto il dolce è cotto, altrimenti prolungare la cottura. Non aprire mai il forno nei primi 20-25 min di cottura, ne compromettereste la lievitazione.
  • Sfornare il Pan di Spagna al cacao e lasciarlo intiepidire. Sformarlo dalla teglia e farlo raffreddare completamente su una grata.

CONSIGLIO: se dovete tagliare e modellare il Pan di Spagna al cacao, per la preparazione di torte dalle forme particolari, è preferibile prepararlo il giorno prima, così risulterà più compatto e più facile da lavorare.

La moretta di Giovanna
La moretta di Giovanna

 

 

 

 

Vi mostro la moretta che Giovanna ha realizzato con questa ricetta per la cresima della figlia: tantissimi auguri e bravissima Giovanna … peccato non poterne assaggiare una fetta!!

 

 

 

 

 

 

Se vi piace preparare le torte farcite, potrebbero interessarvi anche:

141

crema al burrocrema allo zabaione

 

 

 

 

https://blog.cookaround.com/gildabias/pan-di-spagna-colorato/          https://blog.cookaround.com/gildabias/crema-al-burro/                        https://blog.cookaround.com/gildabias/crema-allo-zabaione/

14 Risposte a “Pan di Spagna al cacao”

  1. Ciao vorrei fare questo pan di spagna e poi farcirlo con uno strato di nutella ed uno di panna. Dev’essere bagnato? Con cosa in questo caso?

    1. Ciao Mena! Prima di tutto grazie per la tua visita. Con questo tipo di farcia in genere io non lo bagno, ma è una questione di gusti. Se tu la preferisci bagnata puoi usare del latte e cioccolato per una bagna analcolica, oppure, se non ci sono bambini, una bagna al rum per un tocco in più, ma sempre bagnata poco.

    1. Buongiorno Denise. No, nel Pan di Spagna non va messo il lievito, per questo è importante montare benissimo e a lungo le uova con lo zucchero e non farle smontare quando si aggiungono la farina e il cacao. Il lievito lo fa gonfiare molto durante la cottura, ma poi si abbassa inesorabilmente mentre si raffredda, perdendo anche di morbidezza. Buona giornata.

  2. Ciao gilda ma bisogna mescolare con la spatola dal basso verso l’alto (e viceversa?) o mescolare in modo circolare classico per far si che il pandispagna risulti alto? Buona serata Grazie!

    1. Buonasera Ilaria, mescola dal basso verso l’alto e viceversa con delicatezza, è meglio, si ingloba aria e non si smontano le uova. Grazie a te e scrivimi quando vuoi … anche solo per un saluto! Ciaoooo.

    1. Ciao Mery, no, nel pan di spagna classico il lievito non va messo, l’importante è montare bene le uova con lo zucchero e unire piano la farina per non farle smontare. Sembra strano, ma con il lievito, l’impasto di gonfia molto durante la cottura, ma una volta fuori dal forno si sgonfia come un soufflè … esperienza personale!! Grazie per la visita e scrivimi pure per qualunque dubbio. Buona serata. Gilda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.