Crea sito

Calza della Befana di pasta sfoglia, crema e cioccolato

Ospiti a pranzo per il giorno dell’Epifania e tante cose da preparare: urgeva una ricetta di quelle davvero furbe, che avrei potuto preparare in modo veloce, ma comunque che fosse buonissima!
E’ nata così la calza della Befana di pasta sfoglia, crema e cioccolato, un dolce che si prepara con pochissimi ingredienti e in modo davvero semplice.
Preparazione veloce e cottura al forno, durante la quale potersi tranquillamente dedicare ad altro: il dolce perfetto!
In un dolce semplice, però, occorre sempre un elemento che lasci piacevolmente sorpreso chi lo assaggia, che faccia esclamare “Buono, questo non me lo aspettavo!”
In questo caso ho utilizzato una tavoletta di cioccolato al latte con uvetta e nocciole da aggiungere al ripieno di crema pasticcera.

calza della Befana di pasta sfoglia, crema e cioccolato
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni8 / 10
  • Metodo di cotturaForno

Ingredienti

  • 2 rotoliPasta Sfoglia (rettangolari)
  • 50 gCioccolato uvetta e nocciole (tavoletta)
  • 1Tuorlo (per spennellare)
  • q.b.Zucchero a velo (per spolverizzare)

Per la crema pasticcera

  • 2Tuorli
  • 2 cucchiaiZucchero
  • 2 cucchiaiFarina
  • 1 bustinaVanillina
  • 250 mlLatte

Preparazione

  1. Per prima cosa preparare la crema pasticcera seguendo le dosi indicate negli ingredienti di questa ricetta ed il procedimento della crema pasticcera facile, alla quale ho aggiunto una bustina di vanillina, per dare ancora più sapore. Lasciarla raffreddare completamente.

  2. Calza della Befana di pasta sfoglia, crema e cioccolato

    Tenere i rotoli di pasta sfoglia fuori dal frigorifero per alcuni minuti, in modo che si ammorbidiscano un po’ e non si rompano srotolandoli.

  3. Srotolare uno dei rotoli e, tenendo la sfoglia sulla carta oleata, ritagliare la forma di una calza, cercando di utilizzare più sfoglia possibile, in modo da aumentare le porzioni e diminuire al minimo i ritagli.

  4. Sovrapporre la calza già ritagliata all’altra sfoglia e ritagliare anche la seconda, seguendone i bordi, così da ottenere una calza uguale e perfettamente sovrapponibile.

  5. Se non ti senti sicuro nel farlo a mano libera, disegnane una su un foglio di carta, ritagliala e usala come cartamodello, da utilizzare per entrambe le sfoglie.

  6. Tenere da parte i ritagli, senza rovinarli.

  7. Se non ti senti sicuro nel farlo a mano libera, disegnane una su un foglio di carta, ritagliala e usala come cartamodello.

    Sempre tenendo la pasta sfoglia sulla carta in cui era avvolta, spalmare una delle calze con la crema pasticcera, lasciando tutto intorno un bordo di circa 1,5 cm.

  8. Spezzettare la tavoletta di cioccolato all’uvetta e nocciole e disporne i pezzi sulla crema.

  9. Coprire con l’altra calza e sigillare i bordi con una leggera pressione delle dita.

  10. Ripassare i bordi con i rebbi di una forchetta, così da rendere la chiusura più sicura ed esteticamente più gradevole.

  11. Dai ritagli di pasta sfoglia tagliare una striscia e posizionarla lungo il bordo superiore della calza, a mo’ di risvolto, premendo leggermente lungo i bordi per farlo aderire.

  12. Creare dei piccoli tagli diagonali poco profondi sulla calza, ricreando un motivo a strisce.

  13. Spennelare tutta la superficie della calza della Befana con il tuorlo d’uovo sbattuto.

  14. Trasferire il dolce con tutta la carta oleata su una grata e infornare in forno statico già caldo a 200° per 25 – 30 min.

  15. E’ importante ricordare sempre che i tempi possono variare anche sensibilmente da forno a forno, controlla quindi il tuo dolce, mentre cuoce.

  16. Una volta cotta, fornare la calza e lasciarla raffreddare, senza spostarla dalla grata, per non rischiare di romperla.

  17. Una volta che la calza della Befana di pasta sfoglia, crema e cioccolato si sarà raffreddata, spolverizzare la con lo zucchero a velo il risvolto superiore e, a piacere, ricreare la punta e il tallone, per rendere più credibile la forma a calza.

  18. Prepara anche il carbone della Befana fatto in casa, sarà molto più dolce “punire” i tuoi cari per le loro marachelle!

  19. Se ti è piaciuto questo articolo e vuoirestare sempre aggiornato sulle mie nuove ricette, attiva le notifiche push e messenger.

Conservazione

La calza della Befana di pasta sfoglia, crema e cioccolato è ottima gustata tiepida o fredda e si conserva al massimo un giorno, perché la pasta sfoglia, assorbendo l’umidità della crema, tenderà a diventare molle.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Calza della Befana di pasta sfoglia, crema e cioccolato”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.