Crea sito

Angelica di pasta sfoglia con pancetta e emmental

L’angelica di pasta sfoglia con pancetta e emmental è un rustico semplicissimo da preparare e con un gusto intenso.
In genere l’angelica si prepara con un impasto lievitato, ma ho voluto rivisitarla in chiave semplice, riprendendo la tipica forma intrecciata, che a me piace molto, ma con un procedimento molto più veloce.
Questa ricetta è quindi consigliata come antipasto da servire a un pranzo o una cena importanti, in cui è una manna dal cielo avere un piatto veloce da preparare, ma che ci faccia fare un figurone!
Il tocco in più è dato da una leggera spennellata di pesto genovese, in sostituzione del burro, che conferisce al ripieno una nota molto interessante e grintosa. Provare per credere!

angelica di pasta sfoglia con pancetta e emmental
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Metodo di cotturaForno

Ingredienti

  • 1 rotoloPasta Sfoglia (rettangolare)
  • 100 gPancetta arrotolata (a fette)
  • 70 gEmmentaler
  • 30 gPesto alla Genovese
  • Bèchamel (per decorare)

Preparazione

  1. angelica di pasta sfoglia con pancetta e emmental

    Tenere il rotolo di pasta sfoglia fuori dal frigorifero per alcuni minuti, in modo che si ammorbidisca e non si spezzi quando andremo a lavorarla.

  2. Srotolare il rotolo e spennelarlo con il pesto con l’aiuto di un pennello in silicone o spalmarlo semplicemente con una spatola.

  3. Disporre le fette di pancetta e l’emmental tagliato a pezzetti su tutta la superficie della sfoglia.

  4. Arrotolare di nuovo dalla parte più lunga.

  5. angelica di pasta sfoglia con pancetta e emmental

    Con un coltello a lama liscia ben affilata tagliare il rotolo a metà nel senso della lunghezza, lasciandolo attaccato a un’estremità, come nella foto.

  6. Girare la parte interna del taglio verso l’alto, con il ripieno a vista.

  7. angelica di pasta sfoglia con pancetta e emmental

    Intrecciare l’angelica partendo dalla parte rimasta attaccata e avendo sempre cura di tenere la parte con il ripieno a vista in alto, è infatti questo il particolare che rende così caratteristica questa ricetta.

  8. Con la treccia formare una ciambella, facendo combaciare bene la giuntura e praticando una leggera pressione in modo che non si stacchi durante la cottura.

  9. Adagiarla su una teglia o una placca ricoperte di carta forno, facendo attenzione che conservi la forma tonda.

  10. Infornare in forno statico già caldo a 180° per circa 30 min.

  11. Ricorda sempre che i tempi di cottura possono variare anche sensibilmente da forno a forno, quindi controlla sempre la cottura dell’angelica.

  12. Una volta cotto, sfornare il rustico e lasciarlo intiepidire.

  13. A piacere versare qualche cucchiaiata di bechamel sull’angelica di pasta sfoglia con pancetta e emmental, per richiamare la decorazione di glassa della ricetta originale.

  14. Prova anche l’Angelica salata con pancetta, pinoli e stracchino e la Torta angelica con lievito madre dolce con uvetta, prugne secche e noci.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.