Zuppa di cicoria e fagioli

Zuppa di cicoria e fagioli

Quando non si ha voglia del solito contorno la zuppa di cicoria e fagioli fa al caso nostro. E’ veloce da preparare, salutare ed economica. Tanti pregi in un piatto di per sé povero perché preparato con ingredienti semplici ma ricco di nutrimento!zuppa di cicoria e fagioli

Ingredienti:

  • 500 gr di cicoria
  • 200 gr di fagioli borlotti
  • uno spicchio di aglio
  • un peperoncino
  • un cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • sale q.b.

Preparazione:

La preparazione della zuppa di cicoria e fagioli è semplice e veloce.

Innanzitutto sciacquate bene le cicorie sotto l’acqua corrente, anche più volte, e tagliatele dal torsolo prendendo le foglie più interne e più bianche. Quindi sbollentate la cicoria in una pentola bella capiente per 8/10, in questo modo diventeranno più leggere e perderanno parte del loro gusto amarognolo.

A questo punto in una padella fate soffriggere uno spicchio d’aglio con l’olio e il peperoncino, se lo gradite. Una volta che l’aglio si è dorato, calate i fagioli e lasciate insaporire per 5 minuti. Se usate i fagioli in scatola sgocciolateli dell’acqua del barattolo, se usate fagioli fatti in casa questo passaggio non sarà necessario perché saranno meno acquosi e perfetti per questa ricetta.

Quindi aggiungete le cicorie sgocciolate e fate continuare la cottura per un’altra decina di minuti.

Aggiustate di sale e se necessario aggiungete un po’ di acqua di cottura delle cicorie.

Lasciate insaporire il tutto e servite la zuppa di cicorie e fagioli ben calda e fumante.

zuppa di cicoria e fagioli

 

Piccola curiosità: Lo sapevate che l’acqua di cottura delle cicorie fa bene al fegato, infatti, ha proprietà depurative e, pensate un po’, è anche drenante, aiutando la funzionalità renale. Va bevuta a digiuno di prima mattina. Infatti io una volta sbollentate le cicorie, non butto l’acqua di cottura ma la filtro e la metto in una bottiglia. Ne bevo un bicchiere al giorno a temperatura ambiente. La restante parte la conservo in frigo per due/tre giorni. Sfatiamo un mito non è nemmeno tanto amara!

                                                                                                      by Annagaia

 

 
Precedente Ciambella pan d'arancia senza glutine Successivo Piadina senza glutine senza strutto