Torrone alla strega e cioccolato al rum

Torrone alla strega e cioccolato al rum e arancia senza glutine 

Una golosità senza fine il torrone alla strega e cioccolato al rum e arancia è uno delle tante versioni del tradizionale torrone dei morti. Una preparazione che quasi come un rito rinnovo di anno in anno in occasione della festa di Ognissanti e dei morti in modo da realizzare in versione gluten free questo dolce che addobba le vetrine delle pasticcerie partenopee. Un torrone morbido dai gusti più svariati arricchito di frutta secca o di frutta candita, più o meno cioccolatoso, più o meno liquoroso,  che rimane morbido per giorni. Per la realizzazione possono essere utilizzate forme in silicone nel classico formato a cupola o a mattonella o contenitori di fortuna come quelli in alluminio usa e getta. I formati a mattonella vengono poi porzionati in fette in modo da poter gustare più di un gusto ma possono il torrone può essere realizzato anche in monoporzioni tipo torroncini in diversi gusti come i torroncini alla strega senza glutine con inserti di torrone classico al miele e nocciole oppure i torroncini al rum e arancia candita. Nella scelta dei gusti ci si può davvero sbizzarrire e passare da quello classico gianduia e nocciole a quello più dolce e fruttato cioccolato e amarene, a quello liquoroso per palati più ricercati come il torrone rum e arancia oppure al liquore strega. Il gusto può essere unico oppure i torroni possono essere bigusto, come in questa ricetta, in cui si abbinano gusti affini o complementari come i torroni al caffè e cioccolato o al pistacchio e cassata siciliana o pistacchio e nocciolato o strega e rum e poi tanti tanti altri… Credo che dopo questa descrizione la curiosità di gustarli è venuta un pò a tutti per cui all’opera con le mani in pasta?

Torrone alla strega e al cioccolato rum e arancia senza glutine:

  • 200 gr di cioccolato fondente per la copertura esterna

Per il torrone alla strega:

  • 200 gr di cioccolato bianco
  • 150 gr di crema alle mandorle
  • 100 gr di torrone classico al miele
  • 2 bicchierini di liquore strega
  • 100 gr di nocciole tostate

Per il torrone al cioccolato rum e arancia:

  • 150 gr di cioccolato al latte
  • 150 gr di crema alla nocciola tipo Nutella
  • 2 bicchierini di rum
  • 100 gr di arancia candita

Occorrente:

  • Stampo da 15 cm di lunghezza, 8 cm larghezza e 8 cm altezza
  • un pennello per il cioccolato fondente

Preparazione del torrone dei morti liquoroso strega e rum. 

La preparazione del torrone alla strega e al cioccolato rum e arancia senza glutine è più facile di quanto possa sembrare basta solo procedere in step.

Iniziate con la preparazione del cioccolato fondente che occorre per la copertura.

In un pentolino sciogliete a bagnomaria 150 g di cioccolato fondente. Una volta che si è sciolto oleate leggermente lo stampo in cui preparerete il torrone e spalmatelo con il cioccolato fuso aiutandovi con un pennello facendo uno strato sottile. Mettete il contenitore rivestito di cioccolato fuso in frigo a raffreddare per circa 30 minuti. Trascorso questo tempo, fate sciogliere il restante cioccolato fondente e spennellate con un altro strato di rivestimento il contenitore, sempre aiutandovi con un pennello.

Il rivestimento del torrone dovrà essere tale che non si senta solo il cioccolato fondente, nè troppo spesso ma neanche sottile motivo per cui bisognerà procedere con due stesure.

Nel frattempo che il cioccolato fondente di solidifica iniziate a preparare la parte interna del torrone.

Procedete prima con la preparazione del torrone alla liquore strega.

Sciogliete a bagnomaria il cioccolato bianco, facendo attenzione che l’acqua non tocchi il fondo del pentolino. Una volta sciolto, riponete in una ciotola di vetro e aggiungete la crema di mandorla leggermente riscaldata e mescolate bene.

Tagliate grossolanamente il torrone e aggiungete al composto quando è ancora caldo. In questo modo buona parte degli zuccheri si scioglieranno e daranno sapore al torrone. Aggiungete infine le nocciole sminuzzate e il liquore strega, anche questo intiepidito.

Procedete quindi con il primo step di assemblaggio del torrone alla strega e cioccolato al rum e arancia senza glutine.

Recuperate il contenitore dal frigo e versate il composto alla strega all’interno della forma riempiendola fino a metà e livellando bene. Riponete di nuovo il torrone in frigo e lasciate raffreddare almeno per un’oretta.

Intanto preparate il torrone al cioccolato al rum e arancia candita.

Recuperate di nuovo il contenitore dal frigo e versate il cioccolato al rum all’interno della forma livellando bene. Riponete di nuovo il torrone in frigo e lasciate raffreddare almeno per un’altra ora, comunque fino a quando il composto non si sarà solidificato.

Quindi ricoprite con un altro strato di cioccolato fondente fuso per sigillare la base.

Rimettete di nuovo in frigo e lasciate raffreddare per 4/5 ore o anche di più.

Trascorso questo tempo recuperate il contenitore e sformate il torrone. Sarà molto semplice: staccate i bordi di cioccolata che fuoriescono dalla mattonella e capovolgete il panetto.

Disponete il torrone pistacchio e cioccolato al rum su un piatto rettangolare e servite tagliato in fette o in pezzetti bigusto…

Potete conservare il torrone dei morti in un contenitore ermetico per molti giorni a temperatura ambiente, se non fa molto caldo, oppure in frigorifero. Ma sinceramente non credo duri poi tanto tempo per quanto è goloso!

Un piccolo consiglio: Il motivo per cui gli ingredienti da aggiungere al cioccolato devono essere tiepidi è che se vengono aggiunti freddi o a temperatura ambiente il cioccolato fuso in precedenza si solidificherebbe rendendo duro tutto il composto. Qualora poi succedesse comunque non disperate: mettete il composto nel pentolino e aggiungere qualche cucchiaio di latte, lasciando il fuoco a minimo girate continuamente per qualche minuto in modo che il composto diventi di nuovo liquido. Fate però attenzione a non farlo bruciare.

Variante sul tema: Per chi è intollerante al lattosio potrà essere realizzato con cioccolato e creme prive di latte in modo che nessuno debba rinunziare a questa golosità!

by Annagaia

 

Pubblicato da la mia cucina gluten free

Benvenuti nel mio blog... qui troverete tante ricette tutte, naturalmente, gluten free... Ho scoperto di essere celiaca a 37 anni e da quel giorno ho fatto e rifatto tutto ciò che di commestibile i miei occhi hanno visto... non è stato facile, ma non mi sono data per vinta... oggi dopo un pò di anni dico che la celiachia non è poi così brutta come avevo pensato all'inizio! Non sono una cuoca, tutt'altro, sono un consulente finanziario... quindi tutti... con un pò di buona volontà... possono cercare di raggiungere un obiettivo: le pari opportunità in tavola!!!