Spaghetti cacio e pepe allo zafferano

spaghetti cacio e pepe allo zafferano

Spaghetti cacio e pepe allo zafferano

Un primo piatto dal gusto unico gli spaghetti cacio e pepe allo zafferano sono una rivisitazione sfiziosa della cacio e pepe tradizionale. Un primo piatto che insieme a tanti altri, come gli spaghetti al pomodoro o la matriciana o la carbonara o la pizza e chi ne ha più ne metta, sono un simbolo dell’italianità. Come tutti i grandi piatti la cacio e pepe negli anni ha subito tante variazioni facendola evolvere da un piatto casereccio ad un piatto gourmet con l’aggiunta di vari e gustosi ingredienti come i carciofi, il tartufo o in versione marinara con ricci, gamberi o cozze. Le evoluzioni sono state ancor più forti quando è stata trasformata in arancini e in frittatine napoletane o in risotto cacio e pepe. Il punto di partenza però, le basi di questa  ricetta sono sempre le stesse, il giusto equilibrio tra acqua di cottura e pecorino per donare cremosità, il profumo del pepe nero pestato o grattugiato al momento e la mantecatura degli spaghetti. Questo piatto non è semplicemente un piatto di pasta ma è arte pura! Il passaggio in più in questa versione allo zafferano è quello di mettere in infusione lo zafferano in una tazzina di brodo in modo che rilasci i suoi riflessi color oro!

spaghetti cacio e pepe con zafferano senza glutine

Ingredienti per gli spaghetti cacio e pepe allo zafferano:

  • 250 gr di spaghetti senza glutine
  • 200 g di pecorino romano grattugiato di media stagionatura
  • 100 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • un cucchiaino di pepe nero
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 3 gr di zafferano in pistilli

Preparazione della pasta cremosa con formaggio pepe e zafferano.

Per la realizzazione degli spaghetti cacio e pepe allo zafferano ci vorrà poco tempo importante è seguire i passaggi senza fretta.

Innanzitutto per donare il color oro al piatto occorrerà mettere in infusione i pistilli di zafferano in una tazzina di brodo o acqua calda e lasciate per un paio d’ore.

Al momento del pranzo mettete l’acqua a bollire, riempendo la pentola un pò in meno rispetto al solito. Servirà acqua di cottura più densa.

Intanto grattugiate il pecorino, aggiungete anche il parmigiano e teneteli da parte in ciotola.

Quando l’acqua avrà raggiunto il bollore calate gli spaghetti, per noi celiaci gluten free, e lasciate cuocere.

In una padella fate tostare il pepe grattugiato grossolanamente e aggiungete un mestolo di acqua.

Scolate gli spaghetti al dente e conservate l’acqua di cottura. Versate gli spaghetti nella padella con il pepe, insieme ad un mestolo di acqua, rimestate continuamente e fate asciugare.

Nel frattempo preparate la crema di formaggio.

Aggiungete nella ciotola un mestolo di acqua di cottura e il brodo con lo zafferano e con una frusta fate sciogliere il formaggio fino a farlo assumere una consistenza pastosa.

Quindi, spegnete il fuoco e aggiungete agli spaghetti in padella la crema di formaggio allo zafferano e mantecate. La consistenza deve essere cremosa, per cui se a causa del calore il condimento si dovesse asciugare, aggiungete altra acqua di cottura.

Mangiate gli spaghetti cacio e pepe allo zafferano ancora fumanti, sarebbe un gran peccato farli raffreddare!

Variante sul tema: Naturalmente se usate lo zafferano in bustine basterà scioglierlo in una tazzina di acqua di cottura della pasta e poi aggiungerlo al pecorino durante la preparazione della crema di formaggiospaghetto cacio e pepe allo zafferano senza glutine.

 

Pubblicato da la mia cucina gluten free

Benvenuti nel mio blog... qui troverete tante ricette tutte, naturalmente, gluten free... Ho scoperto di essere celiaca a 37 anni e da quel giorno ho fatto e rifatto tutto ciò che di commestibile i miei occhi hanno visto... non è stato facile, ma non mi sono data per vinta... oggi dopo un pò di anni dico che la celiachia non è poi così brutta come avevo pensato all'inizio! Non sono una cuoca, tutt'altro, sono un consulente finanziario... quindi tutti... con un pò di buona volontà... possono cercare di raggiungere un obiettivo: le pari opportunità in tavola!!!