Saltinbocca alla romana a modo mio

Saltinbocca alla romana a modo mio

Un secondo preparato all’ultimo momento il saltinbocca alla romana… a modo mio… vi chiederete perchè! Mia figlia mi chiama all’ultimo momento per chiedermi se due sue amiche possono venire a mangiare a casa dopo la scuola… Io sono in ufficio e per pranzo avevo della pasta al pesto di ieri da scaldare e per secondo del petto di tacchino da fare alla piastra… Niente bastava per quattro persone… dovevamo essere due! Allora ho pensato di usare per primo un vasetto di melanzane e pomodorini che avevo preparato qualche tempo fa e che avevo in dispensa… Ma per secondo il petto di tacchino era poco… A pensarci bene però erano due fette grandi, la mozzarella c’era e avevo in frigo delle fette di pancetta affumicata: un saltimbocca alla romana di petto di tacchino ripieno di mozzarella e pancetta è stata la soluzione… un saltimbocca alla romana a modo mio!Saltinbocca alla romana a modo mio

Ingredienti:

  • 4 fettine di petto di tacchino
  • una mozzarella grande o 4 fette di caciotta affumicata
  • pancetta tesa a fette o speck
  • pepe nero
  • sale
  • olio extravergine di oliva
  • rosmarino o salvia (facoltativo)

Preparazione:

Sistemare le fette di petto di tacchino su di un tagliere e batterle con un batticarne.

Quindi riporre su un lato di ciascuna fettina, una fetta di pancetta tesa o di speck, qualche fetta sottile di mozzarella o di caciotta.

Aggiustare di sale, aggiungere un pò di pepe e, secondo il vostro gusto, un pò di rosmarino o di salvia.

Richiudere ciascuna fetta  di petto di tacchino ricoprendo il lato farcito con l’altro lembo di tacchino e fissare con uno stuzzicadenti.

Quindi in una padella antiaderente , mettere a scaldare dell’olio extravergine di oliva e mettere i nostri saltimbocca alla romana di petto di tacchino, facendoli rosolare leggermente da entrambi i lati.

Sfumare con una tazzina di acqua o di brodo vegetale e lasciare che il liquido si rapprenda, ma non troppo, a fuoco basso. A mano a mano che avviene la cottura la mozzarella all’interno si fonderà e rilascerà un sughetto saporito. Basteranno una decina di minuti.

Servire i saltimbocca alla romana caldi , irrorandoli con un cucchiaio di sughetto…

Per concludere la prefazione di questo articolo vi informo che le amiche di mia figlia e pure lei hanno lasciato i piatti pulitissimi: sarà piaciuto? Penso proprio di sì!

Variante sul tema: Naturalmente io ho utilizzato il petto di tacchino perchè avevo quello, ma potrete usare per fare questo piatto anche fettine di carne di vitello sottile o delle fettina di petto di pollo, per chi non ama la carne rossa.

                                                                             by Annagaia

 

 

 
Precedente Ciambellone bicolore senza glutine Successivo Barchette di melanzane al pomodoro

11 commenti su “Saltinbocca alla romana a modo mio

  1. Manuela il said:

    I saltinbocca è stato il primo piatto che ho cucinato al maritino,bei ricordi!

     

I commenti sono chiusi.