Crea sito

Risotto con gamberetti e zeste di limone

risotto con gamberetti e zeste di limone grattate e prezzemolo e pepe

Risotto con gamberetti e zeste di limone

Un delizioso primo piatto il risotto con gamberetti e zeste di limone è ricco di sapore e profumo che i gamberi hanno nella polpa e nel carapace esaltati alla perfezione dal profumo intenso che sprigiona la scorzetta di limone quando viene grattugiata. In effetti il sapore è tutto lì nelle teste e nel carapace di gamberi e scampi e utilizzando anche solo questi scarti si possono preparare piatti gustosissimi come zuppe, salse e condimenti vari. In questo risotto in più al profumo dei gamberi si aggiunge il profumo fresco del limone che esalta il sapore dolce dei gamberetti e ad ogni boccone pulisce la bocca lasciando un senso di freschezza… Sembrerà di essere sui pendii della costiera amalfitana al profumo di mare si aggiunge il profumo dei limoni che rivestono i suoi terrazzamenti…

Ingredienti per il risotto con gamberetti e zeste di limone:

  • 300 gr di riso carnaroli
  • 300 gr di gamberetti compresi di teste e carapace
  • 1/2 cipolla
  • 4/5 steli di prezzemolo
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • il succo di 1/2 limone
  • la buccia di 1 limone
  • brodo vegetale q.b.
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • un piccolo ciuffetto di prezzemolo
  • una noce di burro
  • pepe nero q.b.
  • sale q.b.

Preparazione del risotto con gamberetti e scorzette di limone:

La realizzazione del risotto con gamberetti e zeste di limone richiede dei passaggi precisi.

Innanzitutto preparate il brodo. Sgusciate i gamberi e togliete le teste e il carapace.
Quindi in una padella antiaderente mettete l’olio extravergine di oliva, la cipolla affettata grossolanamente, il sedano tagliato a tocchetti, due/tre pomodorini tagliati a spicchi. Fate rosolare a fiamma vivace per circa un minuto, in modo che il tutto si tosti. Aggiungete a questo soffritto le teste e gusci dei gamberi, il prezzemolo tagliuzzato e fate andare sempre a fuoco vivace.
A questo punto sfumate con il vino e lasciate evaporare. Continuate a mescolare per una ventina di secondi.
Quando il soffritto avrà raggiunto un bel colorito coprite il tutto con dell’acqua tiepida e fate raggiungere il bollore.
Lasciate cuocere per circa 30 minuti, mescolando il brodo di tanto in tanto.
Al termine della cottura, filtrate il brodo con un colino a fori stretti, schiacciando ben bene le teste e gli scarti dei gamberi affinché venga fuori tutto il succo saporito.
Una volta terminata l’operazione di filtraggio riversate il brodo con dell’altra acqua e fate raggiungere il bollore. Il brodo è pronto. 

Invece in una padella fate rosolare uno spicchio d’aglio e aggiungeteci i gamberi precedentemente sgusciati, fateli rosolare e se necessario aggiungete un paio di cucchiai di brodo. 

A questo punto procedete con la preparazione del risotto.

In una pentola dal fondo spesso mettete due cucchiai di olio extra vergine di oliva, aggiungete metà dei gamberetti sminuzzati e fate soffriggere. Quindi versate il riso e fatelo tostare girandolo velocemente. Appena è tostato aggiungete un mestolo di brodo e mescolate. A mano a mano che il brodo si asciuga aggiungete altri mestoli di brodo di gamberi e fate assorbire. Procedete in questo modo fino a completa cottura del riso occorreranno circa 10-12 minuti.

Qualche minuto prima del termine della cottura aggiungete una grattata di scorza di limone. 

Mantecate infine con una noce di burro e aggiungete una grattugiata di pepe nero. 

Servite il risotto con gamberetti e zeste di limone caldo fumante con qualche gamberetto per decorare e una pioggia di limone grattugiato e di prezzemolo… 

by Annagaia

Variante sul tema:risotto con gamberetti e zeste di limone grattate e prezzemolo e pepe risotto con gamberetti e zeste di limone grattate e prezzemolo e pepe

 

Pubblicato da la mia cucina gluten free

Benvenuti nel mio blog... qui troverete tante ricette tutte, naturalmente, gluten free... Ho scoperto di essere celiaca a 37 anni e da quel giorno ho fatto e rifatto tutto ciò che di commestibile i miei occhi hanno visto... non è stato facile, ma non mi sono data per vinta... oggi dopo un pò di anni dico che la celiachia non è poi così brutta come avevo pensato all'inizio! Non sono una cuoca, tutt'altro, sono un consulente finanziario... quindi tutti... con un pò di buona volontà... possono cercare di raggiungere un obiettivo: le pari opportunità in tavola!!!