Pesto di erbe selvatiche

Pesto di erbe selvatiche e parmigiano

Una delizia dai mille usi il pesto di erbe selvatiche e parmigiano. La meraviglia della natura si manifesta, soprattutto, in primavera quando tante erbe selvatiche spuntano di qua e di là: rucola, borragine, ortica, cardo bianco e verde, cicorie, papaveri, broccoli selvatici. Tante erbe officinali selvatiche che hanno benefici per la salute, tanti modi alternativi per utizzarle in cucina e tante ricette sfiziose da realizzare. Naturalmente bisogna riconoscerle e non sempre è facile. Spesso si ha la fortuna di trovarle su quei banchetti di fortuna di piccoli coltivatori che grazie alla loro esperienza riconoscono queste erbette. Io, invece, ho una grande fortuna la mia mamma sà riconoscerle e mi sta insegnando per cui oggi vi presento questa bella ricetta di pesto di erbette selvatiche arricchito con tanto parmigiano. pesto di erbe selvatiche

Ingredienti per il pesto di erbe selvatiche:

  • un mazzetto di erbette selvatiche miste cicorie, cardo, borragine broccoli di montagna, rucola, papaveri e tante altre che magari voi conoscete e io no
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • due spicchi d’aglio
  • una manciata di mandorle pelate
  • due cucchiaini di pinoli
  • 3 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 2 cucchiai di pecorino

Preparazione del pesto di erbe selvatiche:

La parte più difficile per la preparazione del pesto di erbe selvatiche è la raccolta delle erbe. Naturalmente se non le conoscete non vi azzardate a raccoglierle ma piuttosto chiedete a qualche bravo contadino. Se non sapete riconoscerle potreste utilizzare asparagi, cimette di rapa, cicorie che si trovano più facilmente sui banchi dei fruttivendoli nei mercatini rispetto ad altre erbe che, invece, si trovano soltanto libere in natura.

Quindi una volta raccolte e individuate come commestibili procedete con la preparazione del pesto di erbe selvatiche. Sciacquatele bene sotto l’acqua corrente, più volte finchè non rilasciano più terra, quindi mettete a gocciolare.

Intando in una padellina antiaderente mettete a soffriggere della cipolla novella con un cucchiaio di olio evo. Una volta che si è rosolata aggiungete le erbe sminuzzate, aggiungete un bicchiere di acqua e lasciate cuocere per 5 minuti a fuoco alto e, poi a fuoco medio fino a che l’acqua non si sia ritirata

Quando si saranno ammorbidite passate tutto il contenuto della vostra padella in un mixer oppure utilizzate un mixer ad immersione. Aggiungete l’altro cucchiaio di d’olio, aggiungete il parmigiano grattugiato e fate tritare in modo da ottenere un pesto.

Aggiustate di sale e il vostro pesto di erbe selvatiche sarà pronto per essere utilizzato in gustose e variopinte preparazioni…pesto di erbe selvatiche

 
Precedente Colomba ripiena di gelato Successivo Semifreddo limone e fragole