Crea sito

Panettone ripieno di gelato

Panettone ripieno di gelato al limoncello e cioccolato bianco

Un must dei miei capodanno degli ultimi 10 anni il panettone ripieno di gelato in versione gluten free. Quest’anno realizzato con gelato al limoncello e cremoso al cioccolato bianco e amarene con una copertura bianca come la neve e un goloso alberello di cioccolato bianco fuso. Che dire? Io penso non ci sia niente di più godurioso per cominciare il nuovo anno… Naturalmente è anche un ottimo dolce da riciclo!panettone ripieno di gelato senza glutine al limoncello

Ingredienti:

  • Panettone senza glutine
  • 300 gr di gelato al limoncello
  • 400 ml di panna per dolci
  • 200 gr di cioccolato bianco
  • Amarene del Contino
  • Sciroppo di amarene

Occorrente:

  • Tre sac à poche usa e getta
  • Un beccuccio per riccioli di panna

Preparazione:

La preparazione del panettone ripieno con gelato è semplice e veloce basta utilizzare il gelato in vaschetta. Io ho utilizzato per la farcitura una vaschetta di gelato al limoncello e ho preparato una mousse al cioccolato bianco preparata con panna  e cioccolato bianco fuso e amarene.

Innanzitutto preparate la bagna al limoncello. In un pentolino mettete 100 ml di acqua e un cucchiaio di zucchero. Portate a bollore facendo sciogliere lo zucchero dopodiché spegnete e aggiungete un bicchierino di limoncello. Mescolate e mettete da parte a raffreddare.

A questo punto svuotate all’interno il panettone cercando di non far sbriciolare la mollica e lasciando un involucro dello spessore di un centimetro. Mettete da parte la mollica che taglierete a fette e vi servirà, successivamente, per sigillare il panettone ripieno di gelato.

Quindi iniziate a farcire il panettone senza glutine. In primis bagnate con la bagna raffreddata tutto l’involucro del panettone, posizionandolo con la parte svuotata verso l’alto. Riempite facendo un primo strato di gelato a limoncello. Livellate, coprite con una parte di mollica a fette e mettete in congelatore per un’oretta.

Intanto preparate la mousse a cioccolato bianco. Mettete a sciogliere a bagnomaria 100 gr di cioccolato bianco, ci vorranno più o meno una decina di minuti e fate molta attenzione a che l’acqua del bagnomaria non tocchi il contenitore in cui è contenuto il cioccolato bianco.

Nel mentre il cioccolato si scioglie, montate 200 ml di panna.

Quando il cioccolato bianco si è intiepidito, versatelo a filo sulla panna montata e continuate a montare fino a completo assorbimento.

Recuperate il panettone dal congelatore, irrorate la fetta di panettone che avete usato per sigillare con della bagna al limoncello e fate uno strato di mousse al cioccolato bianco. Irrorate con dello sciroppo di amarena e cospargete con delle amarene.

Sigillate con del panettone a fette e bagnate con la bagna.

Capovolgete il panettone ripieno di gelato, su di un piatto da portata e rimettete in congelatore per far raffreddare bene almeno per un paio di ore.

Trascorso questo tempo, procedete alla fase di copertura.

Preparate una mousse di panna e cioccolato bianco e ricoprite totalmente il panettone ripieno di gelato. Livellate bene con una spatola o un coltello. Lungo i bordi con l’utilizzo di un beccuccio e di una sac à poche fate tanti ciuffetti di panna.

Utilizzando del cioccolato bianco fuso e una sac à poche con una punta sottilissima disegnate sulla superficie un alberello di Natale e una stella…

Qualche consiglio: Se non avete un beccuccio sottile potete utilizzare una sac à poche usa e getta e tagliare la punta a seconda dello spessore che volete dare al disegno.

Abbellite come meglio credete…

                                                                                                     by Annagaia

 

Pubblicato da la mia cucina gluten free

Benvenuti nel mio blog... qui troverete tante ricette tutte, naturalmente, gluten free... Ho scoperto di essere celiaca a 37 anni e da quel giorno ho fatto e rifatto tutto ciò che di commestibile i miei occhi hanno visto... non è stato facile, ma non mi sono data per vinta... oggi dopo un pò di anni dico che la celiachia non è poi così brutta come avevo pensato all'inizio! Non sono una cuoca, tutt'altro, sono un consulente finanziario... quindi tutti... con un pò di buona volontà... possono cercare di raggiungere un obiettivo: le pari opportunità in tavola!!!

UA-84202743-1