Crocchette di patate (‘e panzarotti)

Crocchette di patate

Sono un ottimo sfizio salato le crocchette di patate, nel dialetto napoletano ‘e panzerott o crocchè. Spesso li si trova sui carretti di cibo da strada, fritti nell’ olio da trecentomila chilometri… Per questo farli a casa è un’ ottima idea: si può anche non rinunciare alla genuinità pur friggendo!crocchette di patate

Ingredienti:

  • 1 kg di patate
  • 3 uova
  • burro
  • un mazzetto di prezzemolo
  • pepe
  • parmigiano grattugiato
  • pecorino romano grattugiato
  • sale
  • olio per friggere
  • farina di riso
  • pangrattato di mais


Procedimento:

In una pentola far sbollentare le patate per un’ oretta circa, per verificarne la cottura  usare la forchetta. Se la forchetta buca facilmente le patate la cottura è ultimata.

Una volta cotte, scolare le patate e, dopo averle pelate, passarle nello schiacciapatate e lasciarle raffreddare.

Quindi in una ciotola abbastanza capiente mescolare insieme il purè di patate, il prezzemolo tritato, pepe nero abbondante il pecorino e il parmigiano. Aggiungere le uova uno alla volta. A seconda del tipo di patate l’impasto potrebbe richiedere più o meno uova. Il composto deve risultare morbido ma non troppo umido. Alla fine aggiungere dei fiocchi di burro e amalgamarli all’ impasto delle crocchette di patate.

Procedere ora a formare i crocchè e ad impanarli.
Innanzitutto preparare una pastella con acqua e farina di riso, dovrà avere la consistenza della panna. In un altro piatto preparare il pangrattato.
Quindi prendere una cucchiaiata di composto e dargli la forma cilindrica, poi intingere ogni pezzo prima nella pastella e, successivamente, nel pangrattato.

Preferibilmente preparare le crocchette di patate in anticipo rispetto alla cottura e farle riposare tre quattro ore in frigo. In questo modo l’ impasto si compatta e in fase di cottura non si aprono.

Friggiamo le crocchette di patate

Scaldare abbondante olio  in un tegame non troppo grande fino a raggiungere i 180° e poi tuffare all’interno 3-4 crocchette di patate alla volta per non fare abbassare di molto la temperatura dell’olio. Quando i crocchè saranno ben dorati su tutta la superficie, prelevarli con una schiumarola e metterli a scolare dell’olio in eccesso su di un piatto foderato con carta assorbente.
Servite le crocchette di patate ben calde e vedrete che si scioglieranno in bocca…

                                                                                                                  by Annagaia

 
basi per dolci, basi per il salato , , ,

Informazioni su la mia cucina gluten free

Benvenuti nel mio blog... qui troverete tante ricette tutte, naturalmente, gluten free... Ho scoperto di essere celiaca a 37 anni e da quel giorno ho fatto e rifatto tutto ciò che di commestibile i miei occhi hanno visto... non è stato facile, ma non mi sono data per vinta... oggi dopo un pò di anni dico che la celiachia non è poi così brutta come avevo pensato all'inizio! Non sono una cuoca, tutt'altro, sono un consulente finanziario... quindi tutti... con un pò di buona volontà... possono cercare di raggiungere un obiettivo: le pari opportunità in tavola!!!

Precedente Melanzane grigliate Successivo Biscotti danesi napoletani senza glutine