Conchiglioni ripieni senza glutine

Conchiglioni ripieni senza glutine.

Un primo della domenica e delle feste i conchiglioni ripieni senza glutine. Da sempre li prepara di tanti in tanto la mia mamma e da lei ho imparato a prepararne varie versioni… Ripieni con ricotta e carne o con ricotta e spinaci o con carne e mozzarella, ma anche qui potrete sbizzarrirvi con tanti e vari ripieni che più vi piacciono…conchiglioni ripieni senza glutine

Ecco la gustosa ricetta…

Ingredienti per quattro persone:

  • 20 conchiglioni
  • 250 gr di ricotta di mucca
  • 150 gr di carne macinata ( facoltativa)
  • 100 gr di provola affumicata
  • prezzemolo
  • pecorino romano
  • pepe nero
  • sale qb
  • ragù di pomodoro

Preparazione:

Preparare innanzitutto di buon ora il ragù di pomodoro con qualche pezzetto di carne vaccina. La ricetta la trovate qui.

Una volta pronto accingetevi alla preparazione dei conchiglioni ripieni senza glutine.

Occorrerà sbollentarli un pó, per cui preparate una pentola capiente in cui mettete l’ acqua, una volta raggiunta l’ ebollizione, salate e calate i conchiglioni, una decina per volta. Lasciate cuocere 5 minuti o un pó in più, importante è toglierli al dente. Scolateli con un mestolo e metteteli su di un panno, separandoli l’ uno dall’ altro.

A parte avrete preparato l’ impasto per il ripieno. In una ciotola mettete la ricotta, la provola tagliata a cubetti, la carne macinata se la preferite, il pecorino romano grattugiato, il pepe nero,  il prezzemolo e due cucchiai di ragù freddo. Impastate il tutto e andate a riempire i conchiglioni senza glutine.

Una volta preparati i conchiglioni ripieni senza glutine disponeteli nella pirofila. Mettete sul fondo un mestolo di ragù, che non deve essere né troppo denso né troppo liquido, disponete a fila i conchiglioni ripieni, coprite con altro ragù. Completate con una spolverata di pecorino grattugiato o parmigiano, se preferite, e con una spolverata di pepe nero.

Infornate in forno già caldo a 220°, inizialmente finché non raggiunge il bollore coprite la teglia con della carta argentata. Fate, poi, proseguire la cottura, senza copertura, per almeno una mezz’ oretta e comunque fino a che il sugo non si sia tirato e si sia formata una crosticina dorata.

Servite caldi caldi almeno dai tre ai cinque conchiglioni a commensale… Farete un figurone!

                                                                                                      by Annagaia

 

 
Precedente Castagnole senza glutine con la nutella Successivo Carciofi e patate