Cioccolatini rocher senza glutine

Cioccolatini rocher senza glutine

Super golosi i cioccolatini rocher senza glutine… In effetti l’idea è partita da lontano, vale a dire una voglia matta di fare la torta rocher senza glutine, la cui base sono proprio i cioccolatini rocher che in versione gluten free non ci sono se non in una versione anni luce lontana in termini di gusto e consistenza. Avendo scoperto che già qualcuno aveva provato a realizzarli in versione glutinosa, mi sono messa all’opera per realizzare la versione senza glutine e devo dire che non è stato, poi, così difficile.cioccolatini rocher senza glutine

Ingredienti:

  • 100 gr di wafer alla nocciola senza glutine
  • 130 gr di nocciole tritate
  • nocciole intere qb
  • 200 gr di Nutella
  • 20 gr di nutella per la farcitura
  • un paio di wafer sfaldati
  • 150 gr di cioccolato fondente
  • una noce di burro

Occorre, inoltre, della carta stagnola e una forma in silicone per cioccolattini rotondi. Io non avendo questa forma l’ ho sostituita con un contenitore di plastica per le uova, quello in cui le uova sono contenute quando le compriamo al supermercato. Naturalmente lavato per bene.

Preparazione:

Per la preparazione di questi cioccolatini rocher senza glutine io ho usato il Bimby ma è possibile utilizzare un qualsiasi frullatore, in quanto la macchina servirà solo per frullare i wafer e triturare le nocciole.

Inserire nel boccale del Bimby i wafer e far tritare per 20 secondi a velocità 5/6. Se avete nocciole intere, invece di quelle tritate, fatele tritare per una ventina di secondi a velocità 7/8.

Quindi mettete le nocciole e i wafer tritati in una ciotola capiente, aggiungete la nutella e amalgamate il tutto.

Occorre procedere in tre fasi per la preparazione dei cioccolatini rocher senza glutine.

Nella prima fase, con l’ impasto ottenuto, si formeranno delle calottine. Prendetene una quantità pari ad una noce, dividetela in due parti e con ciascuna parte, aiutandovi con le mani, formate delle calottine, che dovrete mettere a raffreddare in frigo. Per aiutarmi un pó e far permanere la forma nella fase di raffreddamento in frigo, ho usato uno di quei contenitori che contengono le uova, rivestendo ciascun incavo con carta argentata o in sostituzione carta da forno.  Al centro di metà delle calottine metteteci un pó di wafer sfaldato, una punta di nutella e una nocciola intera e riponete a raffreddare in frigo per 4/5 ore o anche tutta la notte.cioccolatini rocher senza glutine

Dopo il raffreddamento si passa alla seconda fase vale a dire quella dell’unione delle due calottine. Recuperate il contenitore dal frigo e con un coltello livellate i bordi delle parti di cioccolatini oramai induriti e procedete all’ unione di una calottina con la nocciola con una calottina senza nocciola, aiutandovi con le mani.

Iniziano a prendere, così, forma i cioccolatini rocher senza glutine. Mettete di nuovo in frigo e nel frattempo iniziate a prepararvi per la terza e ultima fase.

Sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente con il burro e una volta sciolto, recuperate dal frigo i cioccolatini e usando una pinza, intingete ciascun cioccolatino nel cioccolato. Mettete ad asciugare su di una griglia e dopo un’oretta i vostri cioccolatini rocher senza glutine saranno pronti…

Naturalmente vi consiglio di non mangiarli tutti in una volta anche se la tentazione sarà tanta… Infatti si conservano benissimo in un contenitore ermetico, ma è preferibile chiudeteli solo dopo che sono stati ad asciugare almeno una giornata, altrimenti c’è il rischio che fanno muffa.

Vi assicuro che sono una goduria per il palato…

                                                                           by Annagaia

 
Precedente Struffoli stregati al cioccolato Successivo Linguine scampi e vongole

Un commento su “Cioccolatini rocher senza glutine

I commenti sono chiusi.