Crea sito

Ceci bolliti

Ceci bolliti

Sicuramente è molto più facile prendere i ceci in barattolo ma a me non piacciono e li uso in casi eccezionali, preferisco i ceci bolliti da me… Da quando ero piccola a casa mi c’era la tradizione di bollire i legumi e preparare delle porzioni da usare all’occorrenza: in un pentolone enorme la sera si mettevano a bagno per poi cucinarli il giorno dopo e io che amo le tradizioni e le cose genuine i legumi li preparo ancora così!ceci bolliti da me

Voi vi chiederete ma chi te lo fa fare… in verità penso che tutti sappiate che in tutti i prodotti inscatolati vengono aggiunti conservanti… bèh in questo modo mi risparmio almeno questi… Se poi aggiungo che i fagioli fino ad oggi li ha coltivati la mia mamma in campagna, ho detto tutto… Almeno quando mangio i legumi mangio qualcosa di genuino.

Ingredienti:

  • un chilo o due di ceci
  • un cucchiaio di bicarbonato di sodio
  • una presa di sale
  • due spicchi di aglio
  • due coste di sedano

Come li preparo i ceci bolliti:

  • La sera preparo i ceci, un chilo o due a seconda della scorta che voglio produrre. Li sciacquo sotto l’ acqua corrente, li metto in una ciotola e li cospargo con un cucchiaio di bicarbonato di sodio, li mescolo e li faccio riposare una mezz’ oretta. Passato questo tempo li sciaquo bene e li metto a bagno in acqua fresca coperti totalmente dall’ acqua.
  • La mattina seguente li sciacquo ben bene e li metto in una pentola capiente aggiungendo acqua fredda pari almeno al doppio del volume dei ceci, una presa di sale, due spicchi di aglio tagliati in tre parti, due coste di sedano bianche;
  • Metto sul fuoco la pentola e faccio raggiungere il bollore, lascio a fuoco medio per una mezz’ oretta. Quando dovrebbero essersi ammorbiditi un pó. A questo punto abbasso la fiamma a minimo e lascio cuocere lentamente. Vado a rimestare ogni 15 minuti.
  • Se dovessero nel frattempo mancare di acqua, aggiungo acqua prima portata ad ebollizione, in quanto l’ aggiunta di acqua fredda bloccherebbe la cottura.
  • Faccio cuocere per due ore circa, spengo quando provando i ceci bolliti si sfarinano… È questa la consistenza che piace a me!

Una volta pronti li faccio raffreddare i ceci bolliti e poi li congelo in porzioni, in modo che all’ occorrenza posso utilizzarli per i piatti che più mi aggradano: lagane e ceci, zuppa di legumi, ceci a zuppa, minestra di ceci… E così via buon appetito!

                                                                       by Annagaia

 

Pubblicato da la mia cucina gluten free

Benvenuti nel mio blog... qui troverete tante ricette tutte, naturalmente, gluten free... Ho scoperto di essere celiaca a 37 anni e da quel giorno ho fatto e rifatto tutto ciò che di commestibile i miei occhi hanno visto... non è stato facile, ma non mi sono data per vinta... oggi dopo un pò di anni dico che la celiachia non è poi così brutta come avevo pensato all'inizio! Non sono una cuoca, tutt'altro, sono un consulente finanziario... quindi tutti... con un pò di buona volontà... possono cercare di raggiungere un obiettivo: le pari opportunità in tavola!!!