Crea sito

Zuppa di ceci con frutti di mare

Un piatto a dir poco spettacolare per la sua semplicità: ecco a voi il sodalizio perfetto tra ciò che offre la terra e ciò che offre il mare!

Zuppa di ceci e frutti di mare
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2-4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 confezioneCozze
  • 1 confezioneVongole
  • 1 confezioneGamberetti
  • 1 vasettoCeci in scatola
  • 2 spicchiAglio rosso
  • qualchePomodorini datterini
  • 1 ramettoRosmarino
  • 1 bicchiereVino bianco secco
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 1/2Peperoncino piccante (Facoltativo a chi piace)

Spurgo e apertura dei molluschi

  1. Il primo luogo dovete procedere ad una cernita visiva ed eliminare le vongole rotte o aperte: se si trovano in queste condizioni vuole dire che erano già morte prima di essere pescate (quando muoiono, infatti, si rilassano e si aprono).

    Rovesciare i molluschi nel vostro lavandino e passate le vongole sotto acqua corrente agitandole leggermente, sciacquate le vongole sotto l’acqua e ponetele tutte in una bacinella con dentro un grosso scolapasta.

  2. Riempite la bacinella con acqua fredda e aggiungere del sale grosso: da tener presente che la soluzione salina perfetta è di due cucchiai di sale ogni litro d’acqua. Smuovere leggermente le vongole con le mani per favorire quanto più possibile sia lo scioglimento iniziale del sale che l’inizio dello spurgo dalle impurità delle vongole, per poi lasciarle riposare per circa un’ora e mezza. Stesso procedimento vale per le cozze.

  3. Scolare le vongole e le cozze dalla rispettiva bacinella di spurgo e procedere alla loro apertura in una padella a fuoco vivo. Se nella bacinella troverete molta sabbia e molte impurità, non è escluso che dobbiate fare un secondo spurgo dei mollushi.

  4. Adesso munitevi di due padelle larghe e capienti e versateci dentro i molluschi, in una le cozze e nell’altra le vongole. Far andare a fuoco vivo aggiungendo un mestolo d’acqua per favorire l’apertura dei molluschi e coprire con un coperchio. Dopo circa 4-5 minuti i molluschi saranno aperti e potete porli in delle ciotole: vi consiglio di scartare i molluschi ancora chiusi perchè significa che son morti.

Preparazione della zuppa

  1. I rispettivi succhi ceduti durante la fase di apertura, non sono da buttare ma sono una miniera di sapore e profumi: vanno filtrati in un colino, con un panno di lino o cotone e si possono sia utilizzare in questo piatto o si possono anche congelare e utilizzarli in altre preparazioni.

  2. Procedere quindi prendendo un tegame mettendoci dentro l’olio extravergine di oliva, il rametto di rosmarino e i due spicchi d’aglio interi. E una volta che sarà imbiondito, togliere l’aglio e il rametto di rosmarino e aggiungere i gamberetti, i pomodorini datterini tagliati a metà o in quarti, del peperoncino fresco tritato sottilmente (facoltativo, se piace) e lasciar soffriggere per qualche istante mescolando bene.

  3. Quindi versare nel tegame le cozze e le vongole precedentemente aperte, irrorare il tutto con il vino bianco e un pò dei succhi già filtrati ricavati dall’apertura dei molluschi. Lasciar sfumare il vino bianco per qualche minuto.

  4. Mentre la nostra zuppa cuoce apriamo il vasetto di ceci, sciacquarli sotto l’acqua corrente in un colino per liberarli dai residui del loro liquido di conservazione e aggiungerli al tegame con i frutti di mare. Quindi mantecare il tutto delicatamente e lasciar insaporire a fuoco dolce per qualche minuto, aggiungendo un mestolo d’acqua e coprendo il tegame con un coperchio. Il piatto è pronto, servire caldo. Buon appetito!

Se si vuol usare il pesce congelato…

L’ideale è usare pescato di giornata, ma volendo potete usare anche vongole e cozze surgelate: se ne trovano in molti negozi al giorno d’oggi, spesso già aperte e pulite. Basterà solo scongelarle a modo e incorporarle alla ricetta della zuppetta. Azzererete così al minimo indispensabile alla cottura anche i tempi di preparazione della ricetta.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Francy

Siamo una coppia nella vita come ai fornelli, amanti della buona cucina, rispettosi delle tradizioni senza nulla togliere a ricette più innovative.