Crea sito

Zucchine ripiene di carne

Ad inizio estate l’ortaggio principe della cucina è senza dubbio la zucchina, in mille modi può deliziare il nostro palato, dalle ricette più semplici a quelle più elaborate. In qualunque modo le farai saranno sempre gustose: in questa ricetta la nostra versione di questo piatto squisito della tradizione culinaria italiana. Piacerà anche ai vostri bambini 😉

zucchine ripiene
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgZucchine (circa 8-9 belle zucchine)
  • 250 gCarne macinata mista
  • 100 gPomodori ramati (o “a grappolo”)
  • 50 gParmigiano Reggiano DOP
  • 1/2Cipolla dorata
  • 1/2 bicchieriVino bianco secco
  • q.b.Brodo vegetale
  • q.b.Sale e Pepe
  • 3 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • q.b.Prezzemolo tritato

Preparazione e farcitura delle zucchine:

  1. Iniziamo col preparare il brodo vegetale mettendo sedano carota cipolla e prezzemolo in un pentolino con acqua fredda e far bollire per circa un’ora senza aggiunta di sale, si valuterà a brodo pronto se aggiustare la sapidità. Altrimenti se volete potete sciogliere un dado vegetale pronto nel pentolino con acqua fredda da portare a bollore.

    In un altro pentolino con dell’acqua già pronta a bollore, sbollentare i pomodori per circa un minuto poco più, quindi immergerli dell’acqua fredda e grazie all’aiuto dello shock termico procedere nella spellatura dei pomodori. Se prima di immergerli nell’acqua bollente inciderete a croce la buccia nella parte superiore del pomodoro, faciliterete molto questo compito.

    Tagliare quindi i pomodori in quarti per eliminare così i semini al loro interno e tenere da parte i filetti di polpa di pomodoro così ottenuti.

  2. Procediamo quindi a preparare le nostre zucchine. Dopo averle ben lavate procedete a tagliarne le estremità ma lasciandole intere nella loro lunghezza, quindi a scavarle al loro interno con l’utilizzo di uno scavino per ortaggi o un semplice coltello a punta arrotondata. La polpa così tolta dall’interno delle zucchine non la buttate: potremo riutilizzare un pò di questa polpa mantecandola assieme alla carne del ripieno, così da farlo risultare meno pesante e stopposo.

  3. In un tegame a bordi abbastanza alti porre i filetti di pomodoro ramato, aggiungere la cipolla tagliata a fettine e un cucchiaio d’olio extravergine di oliva, e far andare a fuoco lento per pochi minuti.

    In un altro tegame antiaderente versare un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva. Quindi rosolare leggermente la carne macinata mista e sfumare col mezzo bicchiere di vino bianco.

    Togliere dal fuoco e lasciar raffreddare la carne. Una volta raffreddata potremo quindi passare ad impastare alla carne un pò della polpa delle zucchine svuotate, il prezzemolo tritato, il formaggio grattugiato, aggiustare di sale e pepe quanto basta.

  4. Passare alla farcitura delle zucchine con l’impasto ottenuto, avendo cura di lasciandone un pò di vuoto da un capo e dall’altro della zucchina. Questo per evitare che il ripieno sbordi dalla zucchina a cottura ultimata: infatti durante la cottura la zucchina cederà acqua e si restringerà un pochino mentre il ripieno non lo farà.

Cottura delle zucchine

  1. Ora adagiamo le zucchine così riempite nel tegame in cui avete fatto rosolare per alcuni minuti in precedenza i filetti di pomodoro e la cipolla. Cuocere per circa 15-20 minuti nel tegame chiuso con il coperchio aggiungendo del brodo vegetale di tanto in tanto. In questo modo si formerà un effetto forno a vapore, cuocerà senza asciugarsi troppo il tutto.

    Se vi avanzasse un pò di ripieno niente paura, potete sempre improvvisare delle morbidissime polpettine come abbiamo fatto noi ad esempio.

    A cottura ultimata servite accompagnando con lo squisito sugo di cottura. Buon appetito!

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Francy

Siamo una coppia nella vita come ai fornelli, amanti della buona cucina, rispettosi delle tradizioni senza nulla togliere a ricette più innovative.