Cantucci

I Cantucci sono dei biscotti secchi alle mandorle, ottenuti tagliando a fette il filoncino di impasto ancora caldo! Detti anche biscotti di Prato, tipici Toscani spesso serviti con il vin santo, un vino liquoroso in cui vengono intinti per essere ammorbiditi.1481902895968

 

Ingredienti:

270 gr. di farina 00
170 gr. di zucchero
50 gr. burro
2 uova
150 gr. di mandorle
1 bustina di vanillina,
7 gr lievito per dolci
Buccia di limone grattugiato
Un cucchiaio di liquore nocillo o marsala
1 uovo per spennellare

PREPARAZIONE: Per 30/40 biscotti dipende dallo spesssore del biscotto.

In una ciotola inserire il burro parte della farina e lo zucchero mescolare con le mani i tre ingredienti unire le 2 uova il liquore nocillo la vanillina, il pizzico di sale la buccia di limone grattugiata e un punta di lievito per dolci
Continua a lavorare con le mani aggiungendo il resto della farina e rovesciando poi l’impasto sul piano di lavoro.

Se risulta troppo molle e appiccicoso aggiungere ancora un po’ di farina.

Continuate aggiungendo le mandorle e dividendo l’impasto formando dei rotoli grandi e lunghi disponendoli su una placca foderata di carta forno.
Spennellate i rotoli con uovo sbattuto.
Cuocere a 180° per 20’. Toglierli dal forno e tagliarli obliquamente in modo da ottenere i tipici cantucci. Rimettere i biscottini ancora per 5’ in forno ventilato a 200° per farli scurire e renderli ancora più croccanti.

Precedente Alette di pollo alla durango Successivo Il digiuno terapeutico