Crea sito

Lievito Madre

Oggi vi presento la mia creatura “Mago” il nome del mio lievito 😀 questa volta mi sono decisa, ho voluto realizzarlo! Amo tantissimo realizzare i lievitati di conseguenza ho atteso gia’ troppo! Spesso la mancanza di tempo mi ha sempre portato a rimandare. La soddisfazione piu’ grande e’ stata vederlo trasformarsi giorno dopo giorno, in continua crescita. Non e’ complesso il lavoro in se’ ci vuole costanza e cura. Ora vi spiego brevemente le caratteristiche e tutti i passaggi!

Il lievito madre  detto anche lievito naturale è un impasto di farina e acqua sottoposto a una contaminazione spontanea da parte dei microrganismi …Puo’ essere arricchito con un agente attivatore, yogurt, miele o un pezzetto di mela.

PREPARAZIONE :

250 gr farina manitoba

250 gr yogurt bianco

PER I RINFRESCHI:

Farina manitoba qb

Acqua a temperatura ambiente qb

PREPARAZIONE

In una ciotola inserire 250 gr farina manitoba e 250 gr di yogurt bianco (1)  Impastare bene fino ad ottenere un impasto morbido (2) proseguire fino ad ottenere una palla morbida dove andremo ad eseguire un taglio con la lama di un coltello e coprire la ciotola con un foglio di pellicola, bucherellare con uno stecchino la parte superiore per far passare aria(3) lasciarlo per 48 ore a riposare lontano da correnti.

Ecco come si presenta dopo 48 ore (4) un’ impasto umido e morbido, aumentato di volume, di cui andremo a prelevarne 200 gr (avendo cura di prelevare la parte centrale eliminando la parte in alto dove e’ piu’ a contatto con l’aria)  poggiarlo sopra la bilancia dopo aver pesato 200 gr di farina manitoba per un peso totale di 400 gr (5)

Inserire gli ingredienti in una ciotola aggiungere 100 ml di acqua (6)  ( per l’acqua potra’ servirne un pochino meno o viceversa dipende dalla farina quanta ne assorbe) Impastare (7) fino ad ottenere un’impasto morbido e liscio (8)

Riporre in un vaso di vetro piuttosto alto e stretto (il mio e’ di 20 cm) appiattirlo con le mani (9) lasciarlo lievitare sempre a temperatura ambiente per 24 ore.Noterete  come si sta’ sviluppando (10)

Dovrete rinfrescare il lievito per 14 giorni ogni 24 ore, seguendo il procedimento delle foto 6 7 8 9 (vedrete che ogni giorno cresce a vista d’occhio) lavando il barattolo solo ed esclusivamente con acqua calda.

Dopo 1 settimana

 

Ecco come si presenta. Il mio Mago ha moltissimi alveoli e con una crosta piu’ spessa in alto. Per mantenerlo in vita bastera’ conservarlo in frigo e rinfrescarlo 1 volta la settimana, eliminando la parte in alto dove e’ meno attiva e utilizzando il cuore.

Buona Panificazione!!!

 

2 Risposte a “Lievito Madre”

I commenti sono chiusi.