Crea sito

Vitel funghè

Vitel funghè

Eh sì, stasera mi diverto un sacco a raccontare del mio vitel funghè, se non altro per il nome che mi è venuto in mente di dargli. Era un po’ che ci pensavo, a dire il vero, fin da quando ho fatto l’ultimo vitello tonnato realizzando la salsa in casa. Mi sono chiesta in quel momento cosa sarebbe venuto fuori se al posto del tonno avessi utilizzato i funghi con lo stesso particolare procedimento con fui faccio il vitello tonnato. Finalmente ieri mi è tornato alla mente e ho voluto sperimentarlo, avevo un amico a cena e tra lui e il mio compagno facevano a gara per dirmi quanto era buono. Esperimento riuscito ma che dico riuscitissimo, e non stavo più nella pelle per raccontarvelo… ecco qui il mio vitel funghè

  • un pezzo di manzo di circa 700 g.
  • 50 G. di porcini secchi
  • uno scalogno
  • due bicchieri di vino bianco secco
  • uno spicchio d’aglio
  • un ciuffo di nepitella fresca (se non la trovate potete sostituirla con il prezzemolo)
  • un uovo
  • 150 ml. di olio di semi di girasole
  • olio evo qb

Ammollare i funghi in acqua tiepida.

Far imbiondire lo scalogno in poco olio. Aggiungere la carne e rosolarla da tutti i lati. Se volete usare il classico vitello naturalmente va bene, ma io preferisco il manzo (anche per il vitello tonnato) o persino l’arista ( e viene tenerissima).
Una volta che la carne è dorata aggiungere il vino bianco, salare e coprire la casseruola. Personalmente utilizzo la pentola a pressione, anche per un fatto di sapore. Dal fischio far cuocere circa 20 minuti, in casseruola normalo occorrerà circa il doppio del tempo.
Aprire la pentola e aggiungere i funghi alla carne, richiudere la pentola e far cuocere per altri 10 minuti.
A cottura avvenuta togliere la carne dalla pentola e metterla in un piatto a raffreddare.
Controllare che il sughetto della pentola si sia consumato quasi tutto, quindi mettere circa due terzi dei funghi in un bicchiere graduato o qualunque altro contenitore dove possiate usare il frullatore a immersione. Aggiungere l’olio di semi di girasole, qualche foglia di nepitella e l’uovo, quindi mettere in frigo per una mezz’oretta in modo che la temperatura sia uguale per tutti gli ingredienti.
Nel frattempo la carne si sarà raffreddata abbastanza, affettarla sottilmente ( l’ideale sarebbe con l’affettatrice) e disporla nel vassoio da portata.
Tirare fuori dal frigo i funghi con l’olio e l’uovo, salare appena e porre all’interno del bicchiere il minipimer, facendolo aderire al fondo. Azionarlo alla massima velocità. Dopo pochi secondi potrete vedere sul fondo la crema formarsi, a questo punto potete muovere il frullatore a immersione, su e giù o girando, in pochi minuti la crema sarà pronta. Non resta che nappare la carne per bene, coprendola completamente con la salsa in modo omogeneo, decorare con rametti di nepitella e i funghi tenuti da parte… ed ecco qui, il nostro vitel funghè è pronto. Per ottenere il massimo del sapore andrebbe preparato un po’ prima e tenuto in frigorifero, in modo che la carne si impregni bene della squisita salsetta… buon appetito! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.