Trippa alla fiorentina

trippa-fiorentinaOggi sono classica, rustica e tradizionale, ogni tanto ci vuole. Quindi propongo un piatto di antica tradizione che oggi è diventato quasi uno street-food: la trippa alla fiorentina , quella fatta con tutti crismi e senza variare alcunchè.
Naturalmente in varie regioni d’Italia la fanno in altri modi ( posterò più avanti quella ligure, altra mia patria) , ma vivendo con toscano doc devo alternare le ricette, così ci accontentiamo una volta per uno
La fanno nelle trattorie veramente tradizionali o si può trovare in qualche camioncino per strada, insieme al lampredotto la trippa alla fiorentina è davvero un must.
Occorre una lunga cottura, per cui se avete la pentola a pressione è davvero ideale per questo piatto, tra l’altro mantiene di più il sapore e non disperde gli aromi, vediamo come si fa, è semplicissima e molto saporita.

– 700 g. di trippa ( meglio se mista con centopelli)
– una cipolla
– un gambo di sedano
– una carota
– 2/3 foglie di alloro
– pepe qb
– 300 g. circa di passata rustica
– olio evo qb
– un bicchiere di vino bianco
– parmigiano o pecorino qb
– crostoni di pane per servire

Tagliare la trippa a striscette (se non la comprate già tagliata) e sciacquarla sotto l’acqua corrente.
Fare un battuto di sedano, carota e cipolla e farlo imbiondire in poco olio per circa 5 minuti.
Aggiungere l’alloro, il sale e il pepe, mescolare delicatamente e sfumare con il vino.
Appena il vino è evaporato aggiungere la passata di pomodoro ( o una scatoletta di pelati schiacciati con una forchetta) e un paio di bicchieri d’acqua, quindi chiudere la pentola.
Dal fischio occorreranno circa 30/35 minuti. In caso la facciate in una normale pentola un’ora e mezza/due a pentola coperta.
Nel frattempo preparate i crostoni tagliando il pane a fette e facendolo arrostire su una griglia o una bistecchiera.
La vostra trippa alla fiorentina è pronta, non resta che impiattarla ( il coccio sarebbe l’ideale), aggiungere un filo dolio a crudo ( di quello buono) e un’abbondante spolverata di parmigiano ( o se preferite pecorino stagionato) e servire accompagnata dai crostoni di pane. 

un antico piatto della cucina povera, facile economico e saporito: la trippa finta, un ricordo
Trippa alla ligure In tutta la Liguria  - ma in particolare a Genova - la
Frittata di patate e ventricina Confesso che ero molto indecisa se pubblicare o meno la
Un must della cucina ligure : la torta pasqualina, in questo caso la pasqualina di
Una zuppa gustosissima semplice e salutare, un sapore antico davvero squisito, tutta da provare: la
Precedente Cavolfiore affogato Successivo Ossobuco con piselli

2 commenti su “Trippa alla fiorentina

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.