Crea sito

Stufato di patate e funghi

Stufato di patate e funghiStufato di patate e funghi

La mia mamma lo chiamava stufato di patate e funghi, e per nulla al mondo cambierei il nome a questo piatto della mia infanzia che – un po’ per affetto e un po’ per il suo sapore straordinario- è un vero e proprio “confort-food”. Un contorno semplice e ricco nello stesso tempo, facile da realizzare e sfizioso in contemporanea, adatto nella stagione fredda come contorno a carni rosse o bianche o semplicemente come secondo dopo un primo piatto delicato. Patate e funghi è un abbinamento classico, e il tipo di cottura fa sì che rimanga morbido e gustoso, grazie all’aggiunta dell’aglio e del prezzemolo… prendete una casseruola,m che lo prepariamo insieme!

  • 500 g. di funghi (anche congelati)
  • 1 kg. di patate gialle
  • olio evo qb
  • un mazzetto di prezzemolo fresco
  • uno spicchio d’aglio
  • 1 dado ai funghi ( facoltativo)

In una casseruola antiaderente mettere un paio di cucchiai di olio evo. Tagliare le patate a cubetti non troppo grandi e farle rosolare appena nell’olio, senza lasciare che si formi la crosticina. Aggiungere i funghi (se sono congelati non occorre scongelarli prima) e mescolare con un cucchiaio di legno. Cuocere a pentola coperta non aggiungendo nulla finchè i funghi non avranno perso l’umidità, girando ogni tanto. Aggiungere quindi un altro poco di acqua e un dado ai funghi ( ebbene sì, è l’unico dado che uso) ma attenzione, questo solo nel caso si utilizzino dei funghi misti, se si utilizzano solo porcini ovviamente non sarà necessario, o se non piace potete comunque ometterlo e semplicemente salare.
Cuocere – sempre a pentola coperta- finchè le patate non si sfalderanno un poco rendendo il piatto cremoso. Quando il tutto sarà cotto e ben amalgamato aggiungere l’aglio e il prezzemolo dopo averli tritati finemente, spegnere il fuoco e finire con un filo ( abbondante) di olio evo a crudo. Servire caldissimo. Lo stufato di patate e funghi è nella sua semplicità un piatto prelibatissimo e arricchirà qualunque secondo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.