Crea sito

Porcini fritti a modo mio

porcini-frittiTempo di funghi, chi non li adora? Bhè ci sono moltissimi modi di gustarli, ma oggi desidero semplicemente darvi una “dritta” per fare dei porcini fritti croccanti e assolutamente unici, quelli che difficilmente troverete in un ristorante. Il trucco mi è stato rivelato dalla stessa persona che mi insegnò le tagliatelle “aglio e olio”, quindi… assolutamente affidabile. Ecco i porcini fritti a modo mio. Provate, e non li farete mai più in un altro modo…garantito!

  • funghi porcini
  • latte
  • farina gialla da polenta (va bene anche quella precotta)
  • un ciuffo di nepitella fresca
  • olio per friggere

Tagliare i porcini a fette (non a pezzetti) piuttosto spesse nel senso della lunghezza e accendere il fuoco sotto la padella dell’olio. Porre nell’olio 3/4 della nepitella ( un paio di rametti serviranno per guarnire).
Mettere il latte in una ciotola e in un’altra ciotola la farina per polenta.
Immergere i funghi – una fetta alla volta – prima nel latte (in modo da farne assorbire un poco) e successivamente nella farina di mais, premendo bene, quindi immergerli nell’olio bollente, girandoli una sola volta e non facendoli cuocere troppo. Salare solo alla fine, nel vassoio.
Questo tipo di frittura risulta essere – oltre che squisita- anche molto leggera, perchè la farina di mais assorbe pochissimo olio, e ve ne accorgerete vedendo l’olio rimasto nella padella dopo la frittura.
Guarnire con la nepitella e servire subito, facendo molta attenzione… che gli ospiti ve ne lascino un po’ ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.