Crea sito

Pollo ripieno al forno

polloripieno

Domenica. Ci piace preparare qualcosa di speciale ma non sempre il tempo ci aiuta, o quantomeno riserviamo alla domenica altre mille. cose da fare. Fortunatamente esistono piatti che hanno una bellissima resa ma se guardiamo bene non ci rubano troppo tempo. Il pollo al forno è un classico, e ha il pregio che una volta infornato cuoce praticamente da solo, ha bisogno di pochissima cura. Perchè allora non farlo ripieno? Il pollo ripieno al forno è semplicissimo da realizzare e perfetto per un ricco pranzo domenicale.

  • un pollo di circa 1 kg.
  • una salsiccia
  • un ciuffo di bietole (o 5/6 cubetti di quelle surgelate)
  • due cucchiai di parmigiano
  • mezzo bicchiere di latte
  • pangrattato
  • un uovo
  • rosmarino fresco
  • un cucchiaio di spezie miste per arrosti
  • qualche patata novella
  • olio evo qb
  • spago da cucina

    Preparare il ripieno: far rosolare la salsiccia sbriciolata e aggiungere le bietole. Portare a cottura con il latte e un pizzico di sale, quindi mescolare in un ciotola con l’uovo, il pangrattato e il parmigiano, si dovrà ottenere un impasto corposo ma non troppo duro. Riempire la cavità del pollo con abbondante ripieno, quindi legarlo.Non è un’operazione difficile, basta far passare lo spago sotto le ali e poi a incrocio sotto le cosce; non importa che si chiuda completamente, tanto la cottura in forno è statica e il ripieno non uscirà.
    Porre sotto lo spago qualche rametto di rosmarino fresco, cospargere il pollo con un filo d’olio e le spezie.
    Lavare le patate novelle, quindi senza sbucciarle tagliarle a spicchi nel senso della lunghezza. Questo farà sì che abbiano il massimo della superficie croccante. Porre in una teglia da forno, condire le patate e mettere il pollo nel mezzo. polloripieno2 polloripienopTutto in forno a 200°…occorrerà una quarantina di minuti, ma nel frattempo potete dedicarvi ad altre cose, basterà girarlo un paio di volte…ah! Se fosse avanzato del ripieno (succede spesso) potete farne delle palline e metterlo sopra le patate una decina di minuti prima di fine cottura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.