Petto d’anatra all’arancia e cacao, un piatto semplice e raffinato

Era molto tempo che volevo provare a cucinare il petto d’anatra, e stasera lo propongo volentieri non solo perchè era davvero fenomenale, ma perchè è un piatto ricco e raffinato che ben si presta a una cena importante o in un giorno festivo.Ho “frugato ” in rete  guardando diverse ricette e poi  come sempre ho messo un tocco personale, vizio che forse non perderò mai.

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 700 g petto d'anatra
  • 1 arancia
  • qb Cacao amaro in polvere
  • 1 cucchiaino aceto balsamico
  • 1/2 bicchiere vino bianco
  • 1 rametto di rosmarino

Preparazione

  1. Appoggiare su un tagliere il petto d’anatra con la pelle rivolta in alto e praticare dei tagli sulla pelle senza toccare la carne, tre in diagonale e tre opposti in modo da formare dei rombi.

  2. In una padella antiaderente porre la carne in modo che la pelle aderisca al fondo, quindi far rosolare 3/4 minuti, rosolerà nel suo stesso grasso senza aggiungere nulla. Girare il petto e far rosolare altri 3 minuti.

  3. Prelevare la pelle dell’arancia ( solo la parte arancione) e tagliarla a striscioline, dalla polpa ricavare il succo.

  4. Trasferire la carne in una teglia da forno, aggiungere il rametto di rosmarino, il vino bianco, il succo d’arancia e il fondo di cottura della carne, quindi cuocere il forno statico a 160° per circa 30 minuti.

  5. Una volta cotta affettare la carne, aggiungere al sughetto un cucchiaino di cacao amaro e uno di aceto balsamico. Impiattare e nappare con la salsetta dopo aver cosparso il vassoio di cacao. Servire calda, magari con un contorno di patatine novelle.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.