Frittata di patate e ventricina

Frittata di patate e ventricinaFrittata di patate e ventricina

Confesso che ero molto indecisa se pubblicare o meno la frittata di patate e ventricina. In fondo – mi dicevo – è solo una frittata… ma poi ho pensato: e se qualcuno non l’avesse mai provata in questo modo? Si perde un sapore da urlo, e inoltre un pezzo di tradizione. Ora non vorrei sbagliare, ma credo che in Sicilia abbiano l’abitudine di fare la frittata in questo modo. Io da brava ligure/toscana non la conoscevo, e me la chiese un giorno mio marito… bhè proviamola, io la frittata di patate la conoscevo, ma di patate e salame…mah.?
Fantastica: la ventricina – un tipo di salame piccante – conferisce abbinato alle patate un sapore  davvero unico… tanto è vero che il marito non c’è l’ho più, ma la frittata la faccio ancora! 😉

  • 1 kg. di patate gialle
  • 150 g. di ventricina ( o salame piccante)
  • 5 uova
  • mezzo bicchiere di latte
  • 4/5 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • sale qb

Tagliare le patate a cubetti e farle rosolare in una padella con poco olio. Portarle quindi a cottura a padella coperta, girandole spesso. Sbattere in una ciotola capiente le uova con il latte e il parmigiano, salare e aggiungere la ventricina tagliata a pezzetti.
Aggiungere le patate nella ciotola delle uova e mescolare molto bene in modo da avere un composto uniforme. Ungere una padella per frittate ( se è di quelle doppie meglio, così non avrete problemi a girarla) e appena l’olio è caldo versarvi il composto, livellandolo. Girarla verso metà cottura, con l’apposita padella o servendovi di un coperchio. Prima di girarla assicurarsi che il latte si sia assorbito, la frittata si sia asciugata e si stacchi bene dalla padella, muovendola appena. Se si muove senza difficoltà vorrà dire che si è formata la giusta crosticina che vi permetterà di girarla senza romperla.Una volta girata farla cuocere per altri cinque minuti, quindi fare nuovamente la “prova crosticina) e impiattarla. La frittata di patate e ventricina è ottima calda, tiepida o anche fredda, ideale per una cena casalinga e veloce o per un apericena o buffet se tagliata a cubetti. Un sapore antico e gustosissimo che rifarete sicuramente. 

Una ricetta di famiglia per un piatto di antica tradizione: le trofie alla genovese, quelle
Oggi vi racconto i fagioli al fiasco senza fiasco velocissimi. I fagioli al fiasco sono
Trippa alla ligure In tutta la Liguria  - ma in particolare a Genova - la
Un must della cucina ligure : la torta pasqualina, in questo caso la pasqualina di
Antica tradizione , oggi anche uno street-food: sto parlando di un piatto strafamoso, la trippa
Precedente Filetto di maiale in salsa al Chianti Successivo Stufato di patate e funghi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.