Crea sito

Faraona ripiena ai funghi

Faraona ripiena ai funghiFaraona ripiena ai funghi

Personalmente l’ho fatta di martedì, ma pensandoci bene la faraona ripiena ai funghi sarebbe proprio un bel piatto della domenica, per cui stamattina ve la voglio “raccontare”. Eh sì, perchè come tutti sanno si sono piatti che “sembrano” complicati e laboriosi, e invece alla fine sono più semplici da realizzare di tanti altri, ma ci fanno fare un figurone a tavola. Ecco, come chi mi segue avrà notato io in questo sono un po’ birbantella, e tendo a non complicarmi troppo la vita con lavorazioni complicate, massima resa con minimo sforzo. Naturalmente scherzo, ma davvero preferisco dedicarmi ad avere un’idea piuttosto che impegnarmi in realizzazioni complesse. Detto questo (sono andata fuori dal seminato) torniamo alla nostra faraona ripiena di funghi. Un figurone garantito, e poco impegno… vediamo come.

– una faraona già pulita (primo risparmio di tempo)
– 400 g. di funghi misti
– due fettine di pancetta
– mezzo bicchiere di vino bianco
– un uovo
– un poco di nepitella
– uno spiccio d’aglio
– una fetta di pane bagnata nel latte
– due cucchiai di parmigiano
– olio evo qb

Preparare il ripieno: Imbiondire l’aglio in poco olio, quindi aggiungere la pancetta a pezzetti e i funghi; una volta rosolati sfumare col vino, salare appena e portare a cottura.
Nel frattempo strizzare bene il pane, unire l’uovo, il parmigiano e la nepitella (se non l’avete potete sostituirla con del prezzemolo, anche se non è la stessa cosa). Tritare i funghi grossolanamente e unirli al composto, mescolare bene.
Riempire la faraona con il composto ottenuto, diciamo fino a tre quarti perchè gonfierà in cottura. Ne dovrebbe avanzare un poco, che aggiungerete verso fine cottura per insaporire le immancabili patatine di contorno.
Legare la faraona per chiuderla. Questa non è affatto un’operazione complicata, basterà legare con uno spago da cucina il “boccone del prete ” e le zampe, un paio di giri di spago e un paio di nodi, tanto la faraona starà ferma nel forno e la girerete solo quando il ripieno non sarà già rassodato, quindi non è necessario che sia proprio “sigillata”.
Ungere una teglia da forno, porre nel mezzo la faraona, salare un poco la superficie e ungerla da tutti i lati. Personalmente metto nella teglia delle patate novelle, ben lavate e non sbucciate, a pezzi piuttosto grossi.
Cuocere in forno a 200° (ventilato se lo avete) e girare verso metà cottura.
Occorreranno circa 30/35 minuti secondo la grandezza della faraona (la mia non era molto grande). Verso fine cottura girarla una seconda volta, aggiungere il ripieno rimasto mescolandolo alle patate e far cuocere ancora 5/10 minuti.
Servire la faraona ripiena ai funghi bella calda, e aspettare l’applauso dei commensali…buon appetito! 

un ricco contorno o un secondo sfizioso, la teglia di patate e porri fumè è
Un secondo piatto originale e semplicissimo, gli straccetti di pollo alle noci si preparano davvero
Mi piace gratinare i filetti: sono estremamente pratici, di semplice esecuzione e si trovano di
Adoro le verdure ripiene, e d'estate sono una valida alternativa perchè sono ottime anche fredde,
Adoro i fiori di zucca, e avendoli fortunatamente nell’orto in questi giorni mi sto sbizzarrendo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.