Crea sito

Crostata morbida di nettarine e crema al rum

Sono stata costretta a fotografare solo mezza torta, l’altra metà è stata sequestrata immediatamente dai miei amici ed è inutile spiegare perchè. Ma garantisco che era uguale a questà metà, quindi lavora un pochino di fantasia. Naturalmente scherzo, ogni tanto si può fare, le ricette si pubblicano per passione e divertimento. In ogni caso non volevo rinunciare a proporla e quindi l’ho fotografata lo stesso così…  a metà :). Inutile dire che è buonissima: una frolla fragrante e morbida, pesche fresche e una delicata crema al rum, come potrebbe non esserlo?

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 10
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • pesche nettarine mature ((pesche noci)) 1 kg
  • Zucchero di canna qb

Per la frolla

  • Farina per dolci 300 g
  • burro 125 g
  • Uovo 1
  • Tuorli 2
  • Zucchero 100 g
  • sale 1 pizzico
  • Vanillina 1 bustina
  • lievito vanigliato 1 bustina

Per la crema

  • Latte 400 ml
  • rum 50 ml
  • Panna fresca liquida 100 ml
  • Zucchero 140 g
  • Tuorli 3
  • Amido di mais (maizena) 45 g
  • fialetta aroma rum 1

Preparazione

  1. Preparare la crema mescolando bene tutti gli ingredienti e facendola cuocere a fiamma bassa qualche minuto, mescolando continuamente con una frusta, ma niente paura, sarà pronta in pochi minuti, non appena si sarà addensata. Proteggerla con un poco di pellicola a contatto e procedere alla preparazione della frolla. Se vuoi puoi omettere il rum e mettere solo l’aroma, in questo caso sostituiscilo con 50 di latte in più.

  2. Preparare la frolla impastando velocemente tutti gli ingredienti. Non deve essere lavorata molto. In questo caso l’impasto non ha bisogno di riposare in frigo.

  3. Foderare con carta forno uno stampo a cerniera di 24 cm circa, e con le mani infarinate stendere la frolla sul fondo formando intorno il bordo che dovrà contenere la crema.

  4. Versare la crema nell’incavo della frolla e livellarla.

  5. Lavare le pesche e asciugarle, non sbucciarle. Tagliarle in due e tagliare ogni metà in quattro. Disporle sulla crema a raggiera fino a esaurimento. Io al centro ho formato una sorta di rosa,ma qui dai spazio alla tua fantasia, l’importante è comunque disporle in modo che la polpa sia a contatto con la crema e la buccia resti invece in superficie.

  6. Cospargere il tutto con zucchero di canna e infornare in forno possibilmente ventilato a 180° per 30 minuti. Lasciar raffreddare prima di tagliarla. Appena si sarà freddata abbastanza “nasconderla” in frigo a far rassodare un poco, o non resisterete al profumo 🙂

Note

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.