Carbonara di zucchini alla curcuma

Un nome importante per un primo piatto ricco e goloso… non me ne vogliano i puristi, a volte si dà un nome per far capire di che si parla, ma certo non vuole essere una vera carbonara. Detto questo ( non si sa mai…) andiamo a vedere di che si tratta. E’ un primo piatto veloce e molto saporito per sfruttare gli ultimi zucchine della stagione. Bhè, non che dopo non si trovino, ma non hanno lo stesso sapore e i prezzi lievitano inesorabilmente. L’abbinamento di zucchini e curcuma è davvero intrigante, questa pasta a noi è piaciuta moltissimo, cremosa, ricca e fresca allo stesso tempo. Metti su l’acqua che si va!

  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 350 g rigatoni o mezze maniche
  • 5/6 zucchini medi
  • 100 g pancetta affumicata (a cubetti)
  • qb maggiorana
  • 1 spicchio aglio
  • 1 cucchiaio curcuma in polvere
  • 4 Uova
  • qb parmigiano
  • 1/2 bicchiere Latte
  • qb olio evo

Preparazione

  1. Tagliare gli zucchini a rondelle piuttosto sottili in modo da avere una cottura veloce. In una padella antiaderente che possa contenere anche la pasta far imbiondire lo spicchio d’aglio e la pancetta. Quando sarà rosolata eliminare l’aglio e aggiungere gli zucchini. Cuocere a fuoco medio/alto girando con delicatezza.

  2. Aggiungere la maggiorana, salare e aggiungere la curcuma. Ho scritto un cucchiaio, ma è una dose indicativa, la quantità dipende dai gusti personali.

  3. Far cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Nel frattempo sbattere le uova con il latte e del parmigiano grattugiato.

  4. Scolare la pasta al dente e mantecarla bene con il sugo di zucchini, quindi abbassare il fuoco e aggiungere il composto di uova. Lasciare sul fuoco un minuto o due, poi spegnere e continuare a mantecare. Spolverare con un poco di parmigiano e… a tavola!

Note

Note? Buona, buonissima e anche di più!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.