Crea sito

Cipolle di Tropea in agrodolce

In un ristorante chic della mia zona vengono proposti tra gli antipasti queste cipolle di Tropea in agrodolce che a mio avviso sono fantastiche!!!
Ecco qua la ricetta che dopo diversi tentativi sono riuscita a replicare (secondo me) con ottimi risultati …. giudicate voi!

cipolle di tropea

 

Cipolle di Tropea in agrodolce

Che buone che sono, uno stuzzichino fantastico, delicato ma allo stesso tempo saporito. In quattro e quattr’otto ecco un antipasto pronto, da abbinarsi con la focaccia, con i grissini, con pane tostato,saranno in qualsiasi modo le servite……..favolose!

Quando trovo al supermercato le cipolle di Tropea non esito a comprarle per poi prepararle e fare la scorta per l’inverno. Saranno sicuramente apprezzate da tutti, non vi nascondo che spesso mi chiedono la ricetta …..non ho segreti e la fornisco volentieri. Condividere è bello, non credete? Ho imparato tanto da altri blog e mi fa piacere quando le mie ricette vengono apprezzare.

 Ingredienti:

1 chilo di cipolle di tropea
250 cc di aceto bianco
150 cc di acqua
100 cc di olio di semi

50 gr. di zucchero
sale e del peperoncino (se si ama il gusto piccante)

Preparare le cipolle sbucciarle e lavarle bene sotto l’acqua corrente.

Mettere sul fuoco una pentola con l’aceto, l’olio,l’acqua, lo zucchero un pizzico di sale e un peperoncino piccolo.

cipolle di tropea

 

Portare a bollore e versare nella pentola le cipolle lasciandole lessare per circa 10 minuti, se sono grandi lasciarle cuocere qualche minuto in più.

Durante le lessatura le cipolle diventeranno di colore più chiaro rispetto a quando erano crude.

Versare le cipolle ed il loro liquido all’interno di un vaso tipo “Bormioli” battendo ogni tanto il fondo sul piano di appoggio in modo che le bolle d’aria presenti tra la verdura fuoriescano facilmente. Il liquido deve  arrivare un centimetro sotto al bordo.

Chiudere immediatamente con il tappo stringendo bene, rovesciare il barattolo in modo che si formi il sottovuoto.

Quando saranno raffreddati rimettere il barattolo in posizione originale e conservare al buio in dispensa.

La cipolle di tropea in agrodolce si possono consumare subito, una volta aperto il barattolo conservare in frigo.

……Da leccarsi le dita

Vale la pena di prepararle perchè sono veloci e davvero gustose

 Se ti piacciono le mie ricette seguimi nella mia pagina Facebook

Pubblicato da daleccarsiledita

Il mio nome è Paola, sono senese . Sono sposata da 28 anni, ho 2 figli di 23 e 25 anni. La cucina, insieme all'informatica e al cinema è uno dei miei hobby.......creare mi rilassa. Da qualche mese sto cercando di curare le foto delle ricette, spero di imparare sempre di più e sempre meglio.

16 Risposte a “Cipolle di Tropea in agrodolce”

  1. Queste cipolline devono essere molto piacevoli!
    Vedo che il blog è appena nato..chissà quando crescerà!!
    Complimenti e..in bocca al lupo!

  2. Sono sicuramente ottime ma mi sembra un peccato profanarle con dell’ olio di semi, un buon extravergine di oliva darebbe loro una marcia in più (e finite le cipolle può sempre essere utilizzato per un saporito pinzimonio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.