Crea sito

BAVETTE con pesto di cavolo nero e stracciatella

Oggi vi propongo una ricetta molto semplice e veloce per preparare un pesto vegano con un ortaggio ricco di proprietà disintossicanti! Il protagonista di questo pesto è il cavolo nero, originario della Toscana. Si può aggiungere a minestroni, mangiarlo dopo averlo lessato per pochi minuti.
Ma se ancora queste alternative non vi ispirano, potete allora provare a tramutarlo in un condimento facile e veloce da preparare, come nel caso di questo pesto, realizzato con pochi e semplicissimi ingredienti.
Non dimenticate di seguirmi nella mia pagina facebook ( QUI)e su Instagram (QUI)
Iscrivetevi al mio Gruppo Facebook  TUTTI A TAVOLA

  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura12 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 70 gcavolo nero
  • 20 mlolio di oliva
  • 50 gpistacchi (oppure noci, mandorle, pinoli)
  • 320 gbavette
  • 1 spicchioaglio
  • 50 gparmigiano

Preparazione

  1. Riempi una pentola d’acqua e porta a ebollizione. 

    Lavate il cavolo nero e poi tagliate le parti più dure. 

    Taglia il cavolo a pezzi. 

    Immergili nell’acqua bollente e aggiungi il sale. 

    Cuocili finché sono appassiti, un paio di minuti. 

    Quindi con una schiumarola prelevalo e lascialo sgocciolare.

    Mantieni calda l’acqua , la riutilizzerai per cuocere la pasta.

    Metti in un mixer il cavolo i pistacchi insieme allo spicchio d’aglio . 

    frullare tutti gli ingredienti insieme fino ad ottenere una miscela omogenea. 

    Alla fine unite il parmigiano grattugiato e l’olio extravergine di oliva se occorre aggiustate di sale.

    Mescolare fino ad ottenere una salsa omogenea.

    Riportare a ebollizione l’acqua vegetale. 

    Cuocere nell’acqua tenuta da parte le bavette.

    Se il pesto è troppo denso, diluirlo con un cucchiaio di acqua di cottura.

    Scolare la pasta e unirla al pesto mescolando molto bene.

    Cospargere gli spaghetti con parmigiano grattugiato fresco.

2,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.