Verdure: quattro consigli per farle mangiare ai bambini

Il rapporto tra i bambini e le verdure è sempre stato conflittuale, ma imparare a mangiare zucchine, broccoli e carciofi sin dalla tenera età è un investimento per la salute. Un’alimentazione che prevede il consumo regolare di 5 porzioni di frutta e verdura ogni giorno è uno dei pilastri di uno stile di vita sano. Per questo i genitori si industriano nei modi più disparati per far mangiare la verdura ai più piccoli. E a scuola, dove mamma e papà non ci sono, come poterli convincere?

Un gruppo di ricercatori della Ohio State University (Stati Uniti) suggerisce di trasformare funghi, zucchine e piselli in super eroi animati. L’ha sperimentato e documentato un team di ricercatori in uno studio pubblicato su Pediatrics.

Il team è intervenuto in 10 scuole elementari pubbliche del distretto di New York. In sala mensa, nell’angolo riservato all’offerta di verdura, sono stati installati dei manifesti con protagonisti gli ortaggi super eroi, dei video animati o entrambi. Grazie alla presenza dei personaggi con super poteri le verdure sono state richieste dai piccoli commensali molto di più, passando dal 10% a quasi il 35% delle scelte, tanto per i maschietti quanto per le femminucce.

Centrifugati e torte salate per dare le verdure ai bambini

E a casa invece? A quali trucchi possono ricorrere genitori “disperati” perché i loro bimbi voltano le spalle alle preziose verdure? La parola alla dottoressa Elisabetta Macorsini, biologa nutrizionista in Humanitas Mater Domini e Humanitas Medical Care.

«Direi di proporre ai nostri piccoli delle bruschette farcite con creme di verdure molto colorate presentate in modo divertente e in forme diverse;
di solito i bimbi non amano i cavolfiori e i broccoli, ma possiamo proporre della pasta contenente già nell’impasto le verdure o dei ravioli di verdure;
ancora, possiamo preparare delle torte salate molto colorate e saporite;
in questo periodo estivo possiamo preparare dei centrifugati con colori diversi contenenti frutta e verdura come carote, mele, sedano)».

Il metodo “mangi queste zucchine e poi guardi la tv” può essere utile?

«Direi di no. Se proprio necessario distraiamo i nostri bambini con dei videogiochi e nel frattempo proponiamo loro delle verdure. E ricordiamo che l’esempio è la cosa più importante – conclude la specialista – : mangiamo verdure davanti ai nostri cuccioli e lasciamo a disposizione tanta verdura ben lavata».

252 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente Sacher Torte Successivo Kamikaze

Lascia un commento