Semifreddo con pasta di mandorle e savoiardi

con pasta di mandorla2

Per la pasta di mandorla:

– 350 g di mandorle sgusciate e pelate
– 280 g di zucchero
– 100 g di acqua
– 4 o 5 mandorle amare (o qualche goccia di aroma naturale di mandorla)
– 1/2 bacca di vaniglia

Macinare le mandorle in un tritatutto con un paio di cucchiai di zucchero.
– Preparare il giulebbe: versare lo zucchero rimanente, l’acqua e il baccello di vaniglia in una pentola e porre su fuoco dolce.
– Cuocere una decina di minuti finché lo zucchero sia completamente sciolto e si sia formato uno sciroppo denso.
– Eliminare la vaniglia e versare la farina di mandorle, mescolando continuamente per evitare che la pasta si attacchi al fondo.
– Quando la pasta si stacca dalle pareti spegnere il fuoco e far raffreddare completamente in un piatto.
– Dopo circa un’ora lavorarla con le mani e utilizzarla oppure formare un panetto.
– Avvolta nella pellicola alimentare si conserva in frigorifero per diversi giorni.

Per il semifreddo di pasta di mandorla:

– 650 g di pasta di mandorla
– 200 g di marmellata di amarene o di visciole (meglio se fatta in casa)
– 60 g di cioccolato fondente
– q.b. liquore tipo Strega
– q.b. Savoiardi

Lavorare con le mani la pasta di mandorle con un paio di cucchiai di liquore Strega, assaggiare e valutare, secondo il proprio gusto, se aggiungerne ancora.
– Rivestire la formina di alluminio da semifreddo( ma se volete potete fare anche a forma di pesce o altro a piacere) in alluminio con pellicola alimentare.
– Schiacciare porzioni di pasta di mandorla fra le mani e ricoprire tutta la formina in un strato non troppo alto, si tenga presente che il semifreddo verrà rigirato e quindi il fondo diventerà superficie.
– Distribuire la marmellata in tutta la lunghezza.
– Tritare il cioccolato grossolanamente ed aggiungerlo alla marmellata.
– In un piatto fondo diluire mezzo bicchiere di liquore Strega con un po’ d’acqua, bagnarvi i savoiardi e posizionare questi nel semifreddo
– Ricoprire con la pasta di mandorle rimanente, pressare con delicatezza e rovesciare su un vassoio rettangolare.
– Decorare con cioccolato fondente sciolto
– Si conserva diversi giorni a temperatura ambiente protetto da pellicola.

firma 4

1,571 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente LEMON CURD AL MICROONDE Successivo INSALATA DI CALAMARI E VALERIANA

Lascia un commento