Lasagna al farro con ragù di pesce

lasagna2

Ingredienti:

CREMA AL SEDANO RAPA
-550 gr sedano rapa pelato;
-300 ml panna fresca;
-sale&pepe.

PASTA
-200 gr farina di farro integrale;
-100 gr farina 0;
-3 uova;

RAGU’ DI PESCE
-olio d’oliva;
-2 spicchi d’aglio;
-600 gr pomodori pelati;
-sale&pepe;
-150 ml acqua;
-150 gr coda di rospo;
-350 gr filetto pesce persico;
-250 gr filetto di merluzzo;
-1/2 cucchiaino peperoncino chipotle in polvere;
-1 cucchiaio prezzemolo tritato;

Preparazione:

Tagliate a dadoni il sedano rapa e cuocetelo a vapore per circa 35 minuti o comunque finché risulta morbido. Mettetelo nel bicchiere del frullatore ad immersione, aggiungete la panna, salate e pepate e frullate fino ad ottenere una crema densa.
In una ciotola mescolate le due farine e fate la fontana su una spianatoia. Fate un buco al centro piuttosto largo (non come il mio…) e mettetevi le tre uova. Sbattetele leggermente con una forchetta e pian piano aggiungetevi la farina ai bordi. Continuate ad unire la farina e iniziate a impastare con le mani fino ad ottenere una massa liscia e morbida. Coprite a campana e fate riposare per circa mezzora.
Prendete la pasta, schiacciatela in maniera omogenea col mattarello e iniziate a stenderla dal centro verso l’esterno, ruotandola di 1/4 ad ogni pressione. Sarebbe preferibile avere un mattarello lungo e sottile e una spianatoia larga, ma se ne siete sprovvisti come me non è un grosso problema, ma state più attenti alle parti che sporgono dalla spianatoia che possono rompersi. Lasciatela asciugare e intanto preparate il ragù.
Pelate gli spicchi d’aglio, versate 3 cucchiai d’olio in una pentola capiente a fondo spesso e unite l’aglio, facendolo dorare. In una ciotola rompete con le mani i pelati (quando non ho la salsa di pomodoro fatta in casa in dispensa, preferisco sempre usare i pelati, almeno posso vedere la consistenza dei pomodori che uso) ed uniteli al fondo d’aglio, quindi salate e pepate.
Prendete i filetti di pesce, puliteli dalla pelle e dalle spine (li avevo fatti già pulire, ho solo eliminato le spine residue), togliete la pelle dalla testa verso la coda della rana pescatrice e tagliate alla base la pinna centrale, controllando che non rimangano parti di spine. Lavate delicatamente il pesce, tamponatelo e tagliatelo strisce di circa 1,5 cm; rimuovete la spina centrale dalla coda di rospo e tagliate tutto a cubetti, che verserete nella salsa al pomodoro, dopo aver tolto gli spicchi d’aglio. Aggiungete il peperoncino e fate cuocere per circa 15 minuti, o comunque fin quando il pesce inizia a sfaldarsi, aggiustate di sale e pepe, unite il prezzemolo, spegnete la fiamma e tenete da parte.
Accendete il forno a 170°.
Riempite d’acqua una pentola capiente e portate a bollore, salate e preparate una ciotola con acqua fredda e ghiaccio.
Tagliate in rettangoli regolari la pasta (magari in base alla teglia) e cuocetela per un paio di minuti, poca alla volta, scolatela e fatela raffreddare nella ciotola.
Versate in una teglia (io ne ho erroneamente usata una troppo grande, ossia 32 x 24, quindi mi sono venuti pochi strati, mentre per la seconda ricetta -domani qui sul blog- ho usato una 27 x 20 e sono venute meravigliosamente alte) un paio di cucchiai d’olio e qualche cucchiaio di crema al sedano rapa, quindi fate uno strato di pasta (raffreddata e scolata), uno di crema ed uno di ragù. Continuate ad alternare i tre strati, completando l’ultimo con il ragù.

Infornate per circa 20 minuti, lasciate compattare la lasagna per circa 15 minuti quindi tagliatela e servite.

firma 4

1,181 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente Pasta alla puttanesca Successivo Sugo di carne di maiale

Lascia un commento