Krapfen o Bomboloni

bomboloni

Non chiamateli Krapfen.

Per noi italiani sono da sempre solo Bomboloni!!

Firenze ne è la patria ma in tutta la Toscana nelle pasticcerie alle 16.00 di pomeriggio troverete i Bomboloni caldi.

Dopo una prima purtroppo deludente avventura nel realizzarli avevo accantonato la ricetta e non avevo più riprovato.

Poi ho trovato questa ricetta buonissima!!!

Ingredienti
Ingredienti:
600gr farina forte
200gr latte intero
120gr uova intere
90gr zucchero
80gr burro, di cui metà fuso e metà appena morbido
20gr vinsanto
16gr lievito di birra
10gr sale
estratto di vaniglia
600 g di crema pasticcera
zucchero a velo
Preparazione
Preparazione pre impasto:
Sciogliamo 16 g di lievito in 200g di latte tiepido, aggiungiamo 180gr di farina e mettiamo da parte a 28° circa fino a triplicare.
Potete metterlo dentro il forno spento con la luce accesa.
Montiamo le uova con lo zucchero e teniamo da parte.
Riprendiamo il preimpasto già lievitato e uniamo la montata di uova e zucchero alternandola con la farina, utilizzando il gancio della vostra planetaria.
Con l’ultima aggiunta di uova uniamo il sale, aumentiamo la velocità, e poco dopo il vinsanto e la vaniglia.
Diminuiamo la velocità ed incorporiamo lentamente il burro fuso, poi quello morbido. Aumentiamo di nuovo la velocità ed impastiamo rovesciando alcune volte l’impasto fino a che diventa elastico.
Copriamo e lasciamo triplicare.
A lievitazione avvenuta rovesciamo l’impasto sul tavolo e diamo un giro a tre come per la sfoglia.
Stendiamo con il mattarello ad un dito di spessore e porzioniamo con un coppapasta di circa 8 cm di diametro. Copriamo con pellicola e lasciamo raddoppiare.
Dopo che i nostri bomboloni saranno ben lievitati, immergiamoli in olio profondo a 175° -185° dalla parte che era rivolta verso l’alto,
Quando smettono di gonfiare giriamoli e portiamo a doratura.
Tamponiamo con carta da cucina.
Se abbiamo fatto tutto bene saranno vuoti al centro e potranno essere siringati con la crema pasticcera e spolverati di zucchero a velo.

firma Antonella2

1,024 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente Crostata al cioccolato di Ernst Knam Successivo Orata al cartoccio

Lascia un commento